giovedì 2 febbraio 2012

Independence Dei

Immortals
Trama: Sulla cima dell'Olimpo c'è una magica città / Gli abitanti dell'Olimpo sono loro gli Immorta'

Quando il metro di paragone di "film con gli Dei dell'Olimpo" sono questo coi Bee-Gees dello Zodiaco, o peggio ancora Puzzy Jackson, fare qualcosa di meglio non era poi così difficile. E in effetti, tra i tre, Immortadells è di gran lunga il migliore. C'entra molto (tutto), in questo stiracchiato primato, il fatto che il regista, Tarsem, sia uno che ha fatto video musicali - questo vi basta?

[ed è subito discoteca di pomeriggio a 15 anni] ...poi un film con Jennifer Lopez che se ti scordi della Lopez era pure molto fico, e poi un film che non ho visto ma che vedrò.
Quindi, il gusto di Tarsem per l'immagine è indiscusso, gli piacciono i colori saturi e quelli desaturi in egual misura, gli piacciono i quadri dell'arte classica e li rifà pari pari, gli piacciono i ralenti (e gli piacevano anche prima di 300, e pure se alcune scene di Immortals siano clamorosi rip-off del film di Snyder, Tarsem era partito prima, solo che andava troppo a ralenti è arrivato dopo), sa mettere su scenografie che citano De Chirico e Rubens (!), sa affidarsi a bravi costumisti; sa quello che fa insomma. 
Purtroppo Immortals è affossato - e si vede proprio - dalla necessità (credo tutta dei produttori) di far piacere il film anche ai ragazzini dei mall amerigani vendendoglielo come 300 2 (600 quindi). Prendere Tarsem come regista per il suo talento visionario e mettergli le briglie. Sempre furbi i produttori.
Immortals è diviso esattamente a metà, di qua le cose belle: che sono la battaglia finale con i Titani che muoiono come i Lemmings, la lotta col Minotauro (azzeccata anche la scelta di non usare creature mostruose - il Minotauro è un goffo nerboruto con una maschera da Toro), i costumi e la già mitologica sequenza finale:
video
...che davvero ti viene voglia di studiarla come si farebbe davanti ad un quadro, uno di quei quadri che li vedi che sono carichi di significati, che persino le posizioni delle dita dei piedi dicono quacosa. Un dipinto come La Divina Tragedia di Paul Chenavard (che non è pittore Classico, ma vabbè):
Quindi Immortals OK per mise en scène, Ok soprattutto se confrontato con i suoi poveri predecessori.
Ma di là ci sono tante, troppe cose che proprio non vanno. Il protagonista, Teseo, è un attore nullo, fascino sotto le suole dei sandaletti, fisicato di palestra ma dall'appeal di un mattone. Dovrebbe essere un eroe mitologico nel vero senso della parola, ma non riuscirebbe a convincere neanche Tiresia [-Dimmi, figlio Broccolo che voi fare dopo la scuola dell'obbligo? - Il Liceo Artistico, mamma broccola - Bene, ti iscriverò al Liceo Classico, che ti insegna molte più cose, poi se vorrai seguire le tue passioni artistiche lo farai dopo. True story. Le mamme broccole hanno sempre ragione]. 
Ma perché gli Eroi mitologicinematografici devono sempre essere così stupidi? Sembrano sempre prototipi di soldati nazionalisti U.S.A., al posto del fucile, un arco dai dardi mitici. Teseo che convince con un discorso motivazionale un piccolo esercito a combattere contro l'infinito battaglione di Mickey Rabbit Rourke? Li convince con questo discorso motivazionale?
video
A me è sembrato STOMP. Non mi avrebbe convinto neanche a schiacciare una zanzara che mi stava puncicando. Poi c'è Freida Pinto, che per carità, ha quel certo non so che:
Ma anche lei, a conti fatti, è un prototipo loffio della bella che si innamora sedutastante dell'Eroe:
E poi c'è il grande FAIL del film. Mickey Rabbit Rourke. Perché Rabbit? Ecco perché:
A parte gli scherzi, questo è il caschetto originale:
che vabbè non era manco male l'idea delle cornachela insettose, ma davvero fa troppo a cazzotti con la "ficaggine" che dovrebbe avere un generalissimo despota e sanguinario. Dovrebbe incutere terrore e rispetto, giusto? La prima volta che lo vedi con quel caschetto sbotti in una fragorosa risata liberatoria, manco quando vedi Kevin Kascon. Sarà quella faccia botoxata di Mickey, ma ogni sua scena diventa automaticamente una gara a chi ride per primo. Libero Arbitrio Cornuto.
Vi racconto una cosa di Mickey Rourke, avete due minuti? Allora. Come spesso vi ricordo - più che altro per fare colpo - C&B è discretamente tatuato. Come se questo non bastasse per fare innamorare le ragazze, c'è anche che il mio "tatuatore di fiducia" è di NY. Quindi "Ehi, dove li hai fatti questi?" "Ma niente, un mio amico di NY. Quando vado lì o quando viene a Roma facciamo un po' di lavoro..." ...e giù come le pere cotte. Insomma com'è come non è chiacchierando del più e del meno viene da sè che un giorno ho chiesto a tatuatore: "Ma hai mai tatuato gente famosa, cioè oltre me intendo?". E mi racconta di Mickey Rourke.
L'agente di Mickey contatta tatuatore dicendo che Mickey vuole conoscerlo per organizzare una seduta. Tatuatore va "a cena da Mickey" nella sua casa di NY (!). Si parla, ci si diverte. Arriva il momento di decidere che tatuaggio fare. Chiaramente tatuatore aveva preparato degli schizzi preparatori (cosa che non fa mai) per Mickey, che li guarda e, prendendo il suo iPad, contrattacca con quello che tatuatore mi ha definito "CRAP". Inizia un tiramolla durato le settimane per decidere questo tatuaggio. Tatuatore sbrocca a fare schizzi (gratis, ma, per Mickey... something i do for money, something i do for free...) e Mickey niente, uno via l'altro, e vi assicuro che tatuatore sa il fatto suo. Alla fine Mickey manda un sms a tatuatore "Ehy, maybe we can create A MENAGERIE OF STARS. A "menagerie"... ecco, tipo, una cosa che si trova cercando "menagerie" su Google:
Questo nanetto, o parabola, era per dire che sì, noi li idolatriamo gli attori che sono tosti che sono fichi, ma la maggior parte sono proprio dei deficienti. In effetti Mickey Rourke anche di più con tutte le botte che c'ha preso. Uno pensa che sia un tough guy, e poi si vuole tatuare una "MENAGERIE OF STARS". Expendable 'sta menagerie of stars, va!
Annales - C&B, 2012 d.C
Comunque, gli Dei di Tarsem, anche loro un po' Cavalieri dello Zodiaco però d'Oro dal color del Simpson...
...mi sono piaciuti. Abbastanza teatrali:

e con sferzate di ridicolo:
Il problema di Immortals è che doveva accontentare il grande pubblico con stronzate insopportabili come "Teseo, devi incanalare la tua rabbia e trasformarla in pace interiore per la battaglia". Che. Palle. Era meglio buttarla sul teatro dell'assurdo allora:

Tutte lungaggini inutili che non fanno altro che diluire il brodo, quando invece si poteva fare tutto il film come questa scena, FICHISSIMA. Se non vi interessa il film in generale e non pensate di vederlo, vedetevi la scena come fosse un video musicale che va benissimo così

In un futuro più o meno mitologico arriverà il seguito di Scontro di Titanic:

Poi fanno anche Puzzy Jackson 2 (con quale soldi non lo so), God of War (dal videogame) e poi (non si sa se sotto forma di film o di Serie TV) American Gods - da Neil Gaiman - che riunisce in unica storia (ambientata a NY) a menagerie di Dei di varie mitologie (Egizia, Indù, Ellenica, Norrena) ai tempi nostri. Incrociamo le dita dei piedi coi sandaletti.

11 commenti:

  1. oddio, c'ho provato, ma non sono riuscito a vedere più di 20 minuti...
    credo sia una delle peggio porcherie mai realizzate!

    grande titolo di post, comunque!

    RispondiElimina
  2. no, in effetti Scontro di titani e percy jackson sono le peggiori porcherie... lì non ci sono neanche le scene fiche. :)

    RispondiElimina
  3. scontro tra titani l'ho evitato come la peste,
    ma percy jackson veramente mi è sembrato sui livelli di un qualsiasi episodio di harry potter.
    anzi, forse un filino meglio dell'ultimo ahahahah :D

    RispondiElimina
  4. !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!v_V
    tu ultimamente non stai bene... già dopo Maneyball ho iniziato a dubitare della tua savietà mentale critica... ma cazzo, come puoi dire che Percy è uguale se non meglio di Harry (guarda io ho letto anche il primo libro di Percy) e proprio, cioè è come mangiare la merda e dire che sa di cioccolato...(O*O)
    no guarda riprenditi, fai qualcosa, ecco sì: leggi i libri di HP, poi quando verrai a dirmi "avevi ragione" forse e dico forse ti perdonerò.. :D

    RispondiElimina
  5. Immortals è na Purcheria! CeB non mi ti immaginavo tatuato, più una cosa come grasso, bassso, peloso, e occhialuto...Ma forse sei tutto ciò e pure tatuato!
    <:D

    RispondiElimina
  6. più lo attaccate più mi viene da difenderlo O_O
    cmq lo so, non capita tutti i giorni, ma sono intelligente e ANCHE bello! e lo so...

    RispondiElimina
  7. Già mi basta vedere i costumi per intuirlo come caHata megagalattica!! Dalla rece nn comprendo se han fatto un gran casino con la mitologia...cioè, che ci azzecca Teseo coi titani...che tra l'altro nn furono mica tuttitutti ammazzati!!
    Oh! IO nn ho fatto il classico nè l'artistico (mannaggia!)
    Comunque, su Rai Movie ogni tanto mi ti fanno Arrivano i Titani con Giuliano Gemma (biondo!!!) figherimo peplum movie fatto mica male per l'epoca!!
    Tiè!!

    isa

    RispondiElimina
  8. Evviav Giuliano! Il gatto di Licia...

    RispondiElimina
  9. E frittate per tutti!!

    isa

    RispondiElimina
  10. immortacc' de sto film! ha una "grafica" bellissima, colori fotografia costumi tutto, peccato per degli attori veramente inutili e una storia loffia, scene d'azione copiate pare pare da gods of war (arco compreso!!!). Meglio http://www.youtube.com/watch?v=swpN-h5tkPc
    ps.tanta comprensione per il classico forzato (e ringraziato) invece dell'artistico

    RispondiElimina