lunedì 1 settembre 2014

Bidelli della Galassia

Guardians of the Galaxy
Trama: Spazio sederale

Allora. Facciamo un attimo di ordine con la Marvel che sta diventando un gran casino.
Diciamo che tutto è iniziato con il primo Iron Man, vero? (Vero?) Poi sono arrivati, vediamo se ricordo bene: il secondo Iron Man, il primo Thor, il primo Captain America, gli Avengers, il secondo Thor, il terzo Iron Man, il secondo Captain America. Giusto? Dai non mi fate cercare su wiki che questo è il primo post dopo l'estate e non c'ho voglia di ricerche enciclopediche. Ah già c'è anche quell'immondizia di Agent of the SHIELDS (incredibilmente rinnovato, so proprio ricchi quelli della Marvel).
Adesso, sempre se ho capito bene, inizia la Fase 2  - avete notato che adesso non si fa altro che parlare di "fasi", fase uno, fase due, fase tre. Pure io voglio parlare di fasi di Chicken Broccoli. Dai quando esce il magazine inizia la mia Fase 2 (quindici righe prima di nominare il magazine, potete apprezzare lo sforzo), e la Fase 2 inizia nello spazio. Con degli eroi fumettosi lontanissimi da quelli che siamo abituati a vedere nei film di supereroi, perché, seguite il mio ragionamento, finché gli eroi sono super sulla Terra, allora il senso di "amazing" è più forte - tipo che infatti Superman è alieno, a casa sua è solo uno sfigato come tanti - mentre se stanno nello spazio, mi pare "meno" super, cioè sono alieni, ognuno dal suo pianeta e come faccio a capire davvero quanto sono forti, devo sapere troppe cose su quel pianeta (atmosfera gravità eccetera) e insomma allora quelli sulla Luna erano Super sulla Luna che facevano certi zompi. 
Ma guarda questi, vengono affà i supereroi sul pianeta degli altri, a rubacce i superpoteri annoi! Meditate gente meditate.
Insomma questo preambolo solo per dire che per me i Guardiani, pur essendo fichi - tipo che me ne sono piaciuti tre su cinque, è una buona percentuale - non sono "super" come quelli sulla terra, ecco. (Adesso so che state per dire. "E allora Thor? Thor è superforte pure a casa sua. Tiè.)
Allora questa famosa Fase 2 (sempre se non iniziava con il prossimo Avengers, po' esse) vola mille milioni di chilometri dalla Terra e ci racconta le avventure pazzesche di questi cinque tizi astrusi qui.
Star Lord, aka Peter Quill
È praticamente un mix tra Han Solo (avete apprezzato che non ho ancora mai nominato Guerre Stellari IV?) Apprezzatelo) e Arsenio Lupin, un ladro/criminale caciarone, casinaro, arrogante e ovviamente supercazzone sempre con la battuta pronta.
E diciamolo: è uno spasso. Tutto merito dell'attore, che ricorderete nei panni di qualche ciccione fa, infatti oltre a prevedere per lui una carriera rosea (gli aspetta il nuovo Jurassic Park) è anche l'ennesima dimostrazione che no, ciccione non è bello. Statece, smettetela di dire che non mangiate gallette di riso solo perché non vengono bene nelle foto di Instagram. Perché ammettiamolo, meglio così?
O così?
Ecco.
Allora il tipo si ritrova immischiato in una storia di un oggetto con un potere inusitato (leggi Tesserac o simili), un oggetto che tutti vogliono e nessuno se lo piglia, ma anche quando gli sparano addosso, lui è uno che prende tutto con questo piglio qui:
Esatto. Ballando. Ma proprio ballando con tanto di walkman sparato a mille nelle orecchie. Infatti se c'è una cosa davvero "sghicia" (il termine Anni 80 non è scelta a caso) di GotG è la colonna sonora. Talmente sghicia e importante per il film (proprio che ha dei significati più che profondi in termini di sceneggiatura) che adesso sai che facciamo? Ce la sentiamo mentre scriviamoleggiamo il resto della recensione.
illustration animated GIF
Passiamo agli altri Guardiani. In ordine di ficaggine.
Groot
Groot. Ecco, il personaggi più pucci dell'universo Marvel, diretto discendente di Barbalbero, Groot è un... albero. Ma non posso dire che sia parlante perché tutto quello che dice per tutto il film sono queste tre parole:
image
Ma non una volta sola tipo sorpresa finale "anvedi, parla", no, lui sa dire solo quello, ma ogni volta con un significato diverso (vi ricorda qualcuno?). 
Allora, qui si apre una parentesi importante, la parentesi Vin Diesel al doppiaggio di Groot. Perché chiamare Vin Diesel per doppiare uno che dice solo I. Am. Groot. Perché lo dice così (vedetelo perché è di ridere tantissimo... oppure no, oppure Vin Diesel oscar miglior attore non protagonista, devo decidere)

Visto? Capito? Li doppia in TUTTE LE LINGUE! Ma che stupendevolezza è!? 
Yo. Soy. Groot.
Ma anche io voglio farlo! Dai, proviamo!
Io. Sono. ChickenBroccoli.
Yo. Soy. ChickenBroccoli.
Favoloso. Che timbro. Che spessore. Quasi quasi apro un 144.
Insomma Groot è un personaggio a cui davo due spicci ("l'ennesimo uomo albero") e invece presenza scenica in CGI perfetta e divertimento del suo vocabolario a dir poco ridotto altissimo. I. AM. GROOT. Comunque non è la prima volta che Vin viene chiamato a doppiare un personaggio e si ritrova a dire due frasi in croce.

Rocket Racoon

Che è un procione. Con la p (sì lo so questa battuta l'hanno già fatta tutti). Ed è un pazzo scatenato, un nano esaltato col fucile più grande di lui, e spacca i culi, nel vero senso della parola. C'ha la parlantina, ma per quante ne dice, tante ne fa. E funziona, funziona in pieno perché la sua isterica ironia ti prende (e ha le due battute migliori del film) e ti diverte. 
Lo doppia - almeno nell'originale - Bradley Cooper (che è quello che prima era un cazzone perfetto per commedie cazzone poi hanno deciso di candidarlo all'oscar ogni anno, vediamo se lo fanno pure questa volta, vediamo...). E insomma è ovviamente il contraltare di Groot, c'ha la lingua lunga e vispa e non si risparmia niente. Ci piace, già merita una serie di corti, animati o no, tutti per lui.
comics animated GIF
Drax il distruttore
Alla fine a forza di pompare muscoli e ricoprirsi di trucchi per coprire la brutta facciaccia che si ritrova, il wrestler Bautista è riuscito (più di altri wrestler tranne The Rock) a raggiungere produzioni di grosso calibro. Peccato che rimanga una montagna di muscoli capace solo di fare la parte della montagna di muscoli. Nulla più.
Gamora (biv' biv')

Che è un grande passo nei messaggi antirazzisti per quella bella attrice di colore Zoe Saldana, colei che a costo di apparire col suo colore originale passa dal blu al verde senza soluzione di continuità. Personaggio inutile, visto mille volte, la solita bad-ass ma pronta a innamorarsi quando il primo avventuriero dello spazio gli fa sentire le canzoni romantiche anni 80 nel wolkman (certo invece nel nostro banalissimo sistema di stelle avere l'intera galassia aiuta. Pure io voglio l'intera galassia quando broccolo le ragazze e gli faccio sentire questa canzone dal mio ipod, uffa.)
Sai a chi glielo farei sentire, il wolkman(!)? A Nebula, che nessuno ne parla ma è la più bella aliena blu dell'universo, altro che quella spilunga di Avatar.

Inoltre è una che ti uccide con una mano e che se ti becca che guardi un'altra aliena, che ne so, verde, ti guarda così

Il che potrebbe mantenere la relazione al giusto grado di terrore per farla durare. Poi quando si fa la doccia e il blu stinge diventa così, quindi...
GotG è lontanissimo (non solo astronomicamente) dai precedenti film Marvel, meno supereroistico per le cose che ho già detto e non le ripeto, e non serve l'apparizione del cattivo che ci ritroveremo in Avengers 2 a farcelo sembrare più vicino all'universo Avengersiano, infatti è molto più simile ad un rocambolesco film di fantascienza con un ritmo pazzesco, zero noia, personaggi divertenti, I. AM. GROOT. e un sacco di cose fiche che ad un film Marvel, e va bene così, ti dirò.
Ora voglio proprio vedere come uniranno tutti questi personaggi insieme, lo so che ci stanno già pensando. Lo. So.
Non apro la parentesi utilizzo scriteriato di grandi attori tipo Glenn Close, Benicio Del Toro con una parrucca ridicola e lui

Non mi basta mai, il tenero faccino di John C. Posso dire una cosa, se è vero come è vero che il regista viene diretto dalla Troma, ha fatto robina superinteressante come Slither e Super, e poi telo ritrovi al comando di un film da fantamilioni di dollari (sia spesi che guadagnati), allora tanto di cappello alla Marvel, alle sue mille fasi e a tutto quanto. Io so solo che ormai siamo immischiati tutti quanti, e andremo a vedere tutti i dannati film che tireranno fuori da qui a vent'anni, da Antman a Dr. Strange a qualsiasi personaggio di cui magari non abbiamo letto una singola vignetta, perché come ti intrattengono 'sti film di supereroi, davvero pochi, all'orizzonte, sia di mesi che di anni.

Ah, mi sono scordato di dirvi una cosa. Ho visto GotG in un bellissimo (no) cinema turco e  - a parte il fatto che in Turchia il film esce il giorno americano e da noi a ottobre, evvabbeddai - siccome so bene che siete molto curiosi di sapere per quale cazzo di motivo quando viaggio invece di vedere le bellezze delle città straniere me ne vado al cinema come sono i cinema all'estero, ecco l'unica cosa che posso dire dei cinema in Turchia: devi andarci in due. Perché invece delle solite poltroncine singole vi ritroverete delle micidiali e sudate poltrone a due, di pelle (umana presumibilmente) su cui spaparanzarvi, anche troppo comodamente.
E comodi comodi arriviamo alla scena dopo i titoli di coda (no spoiler che ormai lo sanno cani e paperi) in cui appare quello che è il personaggio più fico dell'intero universo Marveloso (a saperlo che era un fumetto Marvel), l'unico e solo:

Ma sai che c'è? IO NON LO VOGLIO IN CGI! Io lo voglio col nano dentro!!! Faranno mai un remale di quel mitico film? Se lo fanno voglio papero nano. Giuro non lo vado a vedere se è tutto in CGI.
absurdnoise animated GIF
E via per nuove galattiche avventure aspettando Fase 17, Fase 78, Fase radice di Pi Greco per 314 - al suono dell'Awesome Mix Vol.II (che arriva giusto a fine film, se non è un colpo da maestri di sceneggiatura questo...) - con un po' di illustrazione giffosa e crossoverosa
Rocket Raccoon - by Alex Griendling
"I’m super excited about the Guardians of the Galaxy movie, so I made this little Rocket Raccoon GIF."
Artist’s Blog | Twitter

lunedì 25 agosto 2014

♰ Richard Attenborough ♰

♰ Richard Attenborough ♰
Benvenuto... al Jurassic Park!

mercoledì 13 agosto 2014

♰ Lauren Bacall ♰

♰ Lauren Bacall ♰
Il grande sonno

martedì 12 agosto 2014

♰ Robin Williams ♰


♰ Robin Williams ♰
Good night genio.
[Se non è surreale questa scomparsa.]

venerdì 8 agosto 2014

• CB SU(MME)RREAL 2014 •

Quando nasci sei un po' irriverente
fire animated GIF
poi cresci e inizi a fare tante domande che così tante non ne ha mai fatte neanche Mike
poi diventi grandicello e inizi a prendere coscienza di te e fai tante cose matte senza pensarci molto, tipo chiedere foto di tette a tutte
The Rock´s tits. ...bouncy.. Good movie
poi continui a crescere e quando meno te l'aspetti ti giri un attimo e BUM ti arriva un 1-2 che sembra di stare sul ring
poi ti riposi, credi di aver raggiunto lo zenith dello zen e finalmente l'età adulta
Cheezburger animated GIF
e poi arriva il 2014. E decidi di fare questa cosa QUI:

E cambia tutto. 
Tutto ti sembra diventare Vero. Surrealmente vero. Come se 5 anni non fossero stati abbastanza per convincerti che mettere un post al giorno (stra)parlando di film fosse già vero per davvero, perché la sensazione che ti dà il wwweb è sempre quella della goccia nel mare, del "oddio se esplode il server che sparisce tutto quello che ho fatto?", del "certo non ci riempio la libreria", del "so boni tutti a scrive in dell'interne" e cose del genere. È non essere nativo digitale che mi frega, digitare no, quello non mi frega mai.
Oggi iniziano le ferie estive di Chicken Broccoli, e per la prima volta cominciano con un sacco di soldi da spendere con la certezza che se luglio è stato un mese stressante, bello e stressante, settembre sarà ancora più stressante, ancora più bello (impaginerò, scriverò con la spada di damocle di dover andare su carta e non poter correggere i refuis che sicuramente salteranno fouri, mi incazzerò con quell'UNICO artista che ancora non mi ha mandato il suo pezzo. Sì, parlo con TE!, aspetterò con quel misto di felicità e voglia di morire le copie finalmente stampate) ancora più stressante (ogni sabato alle poste a spedire pacchi. Te l'immagini.) Ed è una sensazione molto bella. Surreale, ma molto... Vera.
Eppure - per tutta una serie di motivi, primo fra tutti il fatto di avere due occhi come due pomodorini sammarzano infilati a forza nelle orbite oculari - questa versione del SummerCiaoCiSiVede(!)aSettembre sarà in versione un po' ridotta. Surreale no?
Passiamo infatti veloci al pagellino dei
• Campioni d'Estate •
Cioè quei film che si sono distinti nei primi otto mesi di visioni. Non sono molti, questo 2014 è davvero davvero povero.
Capitali umani, per il pitale italia.
E capitali coraggiosi, fatti di quaalude.
Frozen, perché ho sempre amato il caldo afoso...
E ho sempre amato anche l'Ego
Poi anche un'altra cosa ho sempre amato...
La vita pastello di Wes Anderson! Che avevate capito? 
E sul fronte serial?
Veri detective, mica fugazi
Fargo, quasi meglio del film.
E poi na bell'bevut primm de andass a pija o'perdon'.
Poi c'era la cosa delle canzoncine dell'estate, ma siccome sono un dannato musicoleso, mi sto accorgengo che più gli anni della mia età avanzano, più gli anni delle canzoni che ascolto indietreggiano. Quindi non vi aspettate David Guetta, qui Guetta ci cova. Tipo che sentirei e canterei sempre e solo i Beatles come fa Jim:

E  poi quante cose mi ero preparato! Ma tantissime! Tipo tutto quel discorso sull'attesa dei film, su quello che vogliamo vedere nei prossimi anni, su Superman v Batman sarà bello o no? Ben Affleck sarà adatto o no? Non era meglio uno di questi?

E altre tantissime cose guarda! Tipo mettere in pratica quel progetto di cinemino itinerante dentro una piccola roulotte con proiezioni per massimo 6 persone, non fosse che poi esiste già
Oppure fare quell'opera d'arte con tutti gli stampini colorati dei broccoli fino a creare un pattern, ah no, esiste già
Oppure andare in vacanza visitando solo parchi giochi nel mondo e raccoglierne le mappe che sono una forma d'arte a se stante bellissima (e altri stanni qui):
Tanti progetti, ma uno solo è quello da seguire, quello che VOI avete voluto. Io ve l'ho proposto, e diciamoci la verità, quel 115% non era per nulla scontato! 
Vogliamo fare finta che allora, io e voi, siamo felici così: 
Noi tutti dietro, ognuno col suo cartello colorato a formare un disegno più grande: il Chicken Broccoli Magazine (l'ho detto abbastanza volte?) Certo, la metafora calzerebbe pure se non fosse che quelle robe le fanno più che altro nelle dittature nordkoreane:

Dici che calza ancora meglio eh?
Ma no! Io ascolterò volentieri i vostri consigli, e mi farà molto piacere, dopo aver spedito i magazine,  ricevere le vostre mail con scritto "ma me lo aspettavo più grande, tipo 1 metro x 1 metro", "certo potevi farlo meno colorato", "certo potevi farlo più colorato", "non dovevi avere paura degli spazi vuoti". Scrivetemele sin da ora, dai.
Forse avete la curiosità di sapere dove sto andando. Io ce l'ho. Quest'anno le mete sono due: di nuovo una solitaria in un posto che non vi dico, ma la metterò così: se fossi nato in quel paese, Chicken Broccoli sarebbe stato...
Come se già non avessi abbastanza problemi... Mamma li Turkey!!!
E poi un altro viaggio, insieme a Chicken, che dopo aver girato quel video ormai abbiamo un calendario di serate che neanche Belen e Corona ai tempi d'oro. La missione? Questa:
GOD SEIV DE BIUTIFUL CICCHEN!
Statemi bene. Ci vediamo quando ci vediamo. Tutto è bene quel che finisce bene. Mors tua vita mea. Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere. 
A scusate. Altre due cose:
1) Ne sono state dette tante di parole qui, da quel 27 Agosto, ma adesso ve ne voglio dire una - a tutti voi che avete contribuito (e state continuando a farlo QUI) alla realizzazione del CHICKEN BROCCOLI MAGAZINE e a tutti gli artisti che hanno partecipato con i loro loghi al futuro CHICKEN BROCCOLI SHOW - che vale un po' come tutte quelle dette in cinque anni messe insieme e la parola è: parapiglia.
Ah no, scusate. 
È: grazie.
2) Questo video: