mercoledì 15 novembre 2017

INSTallazione completata

INSTAGRAM è proprio bello perché ha un limite di parole che puoi scrivere (ovviamente l'ho scoperto io, io che volevo scrivere di meno, alla terza recensione già avevo sforato) e soprattutto ti devi inventare tag sempre nuove per attirare gente ma tanto è tutto inutile perché l'unico modo per avere tanti liks è mettere foto di tette.
Ma io vado avanti. Insomma, mi ha mai fermato qualcosa? Tipo ricordate quella volta nel 2009 quando uno prese a commentare TUTTI i post con VAFFANCULOOOOO, mi pare che in tutta risposta gli ho fatto altri 8 anni di sito in faccia. Ah. Ah. Chi ci VA AFFANCULOOOO ora eh?
Quindi ecco che invece di lamentarmi sempre del fatto che forse dopo 8 anni di TUTTI i giorni una recensione mi ero un tantinello rotto, me ne sono andato su INSTAGRAM che tanto cambia poco, sempre ChickenBroccolesco sono.
Vi metto un po' di ultime INSTArecensioni fatte:
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
. THE DESCENT 🐔 Chicken! Rivedere The Descent fa sempre bene. Altro che Fiori d'acciaio, le Charlie's Angels e le Amiche della sposa, queste splelolo... spleolog... spegolo... tizie che scendono nel buco più profondo della terra per cercare sé stesse e trovano mostri albini famelici con cui combattere sono delle vere donne toste. Un film in cui l'unico uomo che c'è muore impalato dopo 3 minuti e dopo è solo donne che spaccano culi di mostri può bastare come femminist-horror? Finale amarissimo e scene splatter più gore di quanto ricordassi. C'è anche un seguito ma è indescent. (Dovevo dirla.) Vi metto qualche illustraposter bello: si parte da quello "Dalì" alle bombe di @danmumforddraws , @100soft , @ghoulishgary . #thedescent #movie #horrormovie #neilmarshall #women #monsters #review #illustrationposter #movieposter #salvadordali
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:

Attendo i vostri VAFFANCULLOOOOO su INSTAGRAM allora eh.

venerdì 10 novembre 2017

LE PRECENSIONI • S2E10

ALABAMA vs CHICKENBROCCOLI 6-0 6-0!  
Mitica puntata con ospitate a sorpresa da (e road to) LUCCA COMICS & GAMES 2017, tutti carichissimi per precensire una selezione di film che più strambi non si può: orsetti col cappello, giocatori di tennis di ghiaccio e di fuoco, Valerio Mastandrea genio della lampada, curatori d'arte che si devono curare e dei fottutissimi musi verdi! 
La cover agonistica è di MICHELE BRUTTOMESSO (aka Mike Badputt) 
BUON ASCOLTO!

In questo episodio i film del 9 novembre 2017:

mercoledì 8 novembre 2017

Bassi INSTinti

Per quelli che "però non ci sono le gif" inizia a girare questo meme... 
Lo sapete no. Per ora CB si diverte molto a stare su INSTAGRAM
A fare LE PRECENSIONI e a stare su INSTAGRAM! Questo lo fa stare bene come dice quelal canzone che sentono tutti e alla fine sento pure io la mattima mentre mi faccio la doccia (era tanto che non vi regalavo belle immagini, lo so...)
La cosa divertente è che quando scrivo lì cerco di implementare le caratteristiche di INSTAGRAM e quando non posso fare le cose che solitamente faccio sul sito, tipo mettere i video, rosico, e la slappa di Batman me la do da solo.
Comunque ecco i film che ho visto a'a FESTA DER CINEMA DE ROMA 2017, l'anno in cui come non mai mi sono pentito di aver preso il pass
FESTA DER CINEMA DE ROMA 2017 • Day 1 DETROIT 🌳 Broccolo Ma dove starà bigelownando la Bigelow che ci esaltava venti anni fa coi filmoni tipo Blue Steel e Strange Days e Point Break?! Oh cazzo POINT BREAK!!! Invece ormai da anni è tutta impegno sociale e film che non sembra più lei. Non dico che non si debba cambiare/crescere, ma arrivare a fare questo film non era da lei. Si parte con una mezzora utile solo a farci capire che Detroit Anni 60 = era meglio trasferirsi, per poi arrivare al nocciolo della questione.: un fattaccio di sopruso razzista e disumano da parte di poliziotti bianchi ai danni di neri innocenti. Bruttissima storia, che meritava di certo un film migliore. In questo purtroppo si trasforma in un infinito (pare di fare binge watching con una serie tv per quanto dura) torture movie (tipo Diaz, ma brutto) che alla fine infiocchetta pure il processo finale con cori gospel. Purtroppo la netta impressione è che una regista bianca ricca del 2017 non possa proprio capire cosa voleva dire essere manovali neri poveri nel 1967. In compenso abbiamo trovato l'erede di Denzel Washington: @johnboyega Ah. E comunque Robocop era di Detroit non capisco perché non hanno chiamato lui. VITA DA FEST Io che litigo con uno perché si era preso il posto di uno pagante (chi ha il pass ha file riservate e solo quelle, giustamente) e continuava con spocchia a dire 'io non mi alzo'. Io: daje alzati non fa er romano. Lui: ma perché fai così? Chettefrega atté stai pure seduto. Io: oggi mi sono alzato col senso di giustizia alto, ok? #kathrynbigelow #johnboyega @romacinemafest #roma #cinema #detroit #romafilmfest #festadelcinema #romaff12
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
FESTA DER CINEMA DE ROMA 2017 • Day 2 UNA QUESTIONE PRIVATA 🌳 Broccolo! Sì! Privata di ritmo, di storia, della pur minima idea di buona recitazione (escluso il buon #lucamarinelli che non puoi non amarlo SEMPRE). Va bene i Taviani sono LA storia del cinema e hanno 234 anni in due, ma c'è anche quella cosa chiamata Pensione. Noioso di quella noia che sbuffi, non che dici "vabbé è un altro ritmo sono io che devo abituarmi". #taviani #partigiani . MAZINGA Z INFINITY 🐔 Chicken! Maaaaaaazinga! Ok, proprio lui non è mai stato il mio preferito (Top 3 robottoni: Calendarman - Daitarn 3 - Gordian) ma rivederselo su grande schermo è sempre bello, anche se fatto in 3D col computer. Per citare Alabama (che ha PIANTO per la sorpresa del multiverso, che io non ho neanche capito): Quando un ragazzino in sala ha gridato MA CHE FIGATA!!! abbiamo pensato che c'è ancora speranza per l'umanità. Giapponesi nel 2017 ancora maschilisti e fieri dell'energia nucleare, ma se ci pensi il Barone Ashura (metà uomo, metà donna) bandiera gender già 40 anni fa! Segue foto di me coi cosplayer. #mazinga #mazingaz #mazinger #mazingerzinfinity #gonagai . STRONGER 🐔 Chicken! E uno degli attori candidati come Miglior Attore ce l'abbiamo. #jakegyllenhaal in uno di quei ruoli che prima o poi devi fare altrimenti ti tolgono il tesserino di attore hollywoodiano: un tizio che ha perso le gambe durante l'attentato alla maratona di Boston (infatti funziona anche come spin-off del film con Mark Whalberg). Rimane senza gambe ma scopre di avere un gran cuore. Buonismo a pacchi ma sopportabile per la presenza del vero protagonista in sala (voglio vedere noi, se non ti attacchi pure alla bandiera italiana per sopravvivere). La vera protagonista in realtà è la fidanzata. Ah, candidano pure #mirandarichardson mi ci gioco le ga... ah no. #stronger #boston . LAST FLAG FLYING 🌳 Broccolo! Con dispiacere perché #stevecarrel #bryancranston e #laurencefishburne sono bravoni veri e sembra proprio di fare il viaggio con loro (è un road movie dove tre ex marine ai tempi del vietnam accompagnano uno di loro a seppellire il figlho scritto troppo! Odioso patriottico sul finale. #richardlinklater #romaff12 @romacinemafest
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
FESTA DER CINEMA DE ROMA • Day 3 BORG MCENROE 🐔 Chicken! Un film di tennis in cui si ride pochissimo nonostante le tante battute. Un po'come questa recensione. I film con le grandi rivalità sportive funzionano sempre, soprattutto quando i caratteri sono tagliati con l'accetta (ma erano così davvero!): Borg un glaciale cy-Borg, McEnroe un fumantino rompipalle, il film è già scritto. Borg e McEnroe come Achille ed Ettore, come Blur e Oasis, come Tom e Jerry! Il plus del film è che viene dal nord (Svezia/Finlandia) e quindi ha un'attenzione per l'immanenza della sfida, per la tragicità del binomio vittoria/sconfitta=vita/morte che un film americano non avrebbe avuto (vedi Rush, che è fico, ma anche molto pop). Shia LeBouffon molto bravo si riprende la carriera in mano e l'altro è praticamente un sosia. Io comunque ora voglio subito il sequel con la seconda grande sfida che Borg ha dovuto affrontare nella sua vita: Loredana Bertè. Bonus se scorri: i veri tennisti🎾+Shia che si prepara per la parte sul campo verde di Wimbledon. Vita da fest: Quest'anno ho fatto proprio male a fare il pass. Ho proprio fatto il pass più lungo della gamba. Ah. Il film ha vinto il fest. #borg #mcenroe #tennis #borgmcenroe #🎾 #sportmovie #cinema #review #winbledon #winbledon1980 #shialebouf #festacinema #romaff12 @borgmcenroe @luckyredfilm
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:

Come? Non sento..

lunedì 6 novembre 2017

Basic INSTinct

Ormai dovreste averlo capito. Se volete leggere le cose superfichissime di CB come fate tutti tutti i giorni sin dal lontano 2009, dovete andare su INSTAGRAM
ESATTO! IL FUTURO STA LÀ... anzi INSTA LÀ!
Come al solito per farvi venire l'acquolina in bocca (!) e per accontentare chi davvero non vuole staccarsi dal vecchio internet, vi embeddo qualche recensione degli ultimi giorni.
Che bella parola embeddo, sembra sempre un romano scoglionato che ti fa una domanda. «Embe'? Do te ne vai?» VADO SU INSTAGRAM! (Sì. Ci sono i voti. Ci sono le gif. Ci sono i video. Ci sono gli illustraposter. CI sono foto di tette. Insomma ci sono IO! Se non vi basta... 
. 1922 🌳 Broccolo! Ora sembra che ce l'ho con @netflixit ma insomma uno lavora/guadagna-paga/pretende. Prima di tutto NON È CHE CE L'HA ORDINATO IL MEDICO di fare un film da TUTTO quello che ha scritto @stephenking eh! Questo film ad esempio celo risparmiavamo facile facile, tanto più che anche il povero #thomasjane (che se non sbaglio, dopo L'acchiappasogni e The Mist che io amo ricordiamolo, è al suo terzo King) sembra averne abbastanza. Fa un contadino che gli prende lo schiribizzo di ammazzare la moglie che vuole lasciare la campagna (Sentiva le voci? Quelle di Toto Cutugno? Chissà..) e coinvolge il figlio. Fatto il misfatto cade in una spirale 'edgarallanpoiana' (soprattutto poiana🐦) di paranoia, visioni e pazzia che lo porterà a trasformare tutto il grano in pop-corn, mi pare. Un film di serie K per un racconto di serie B tra quelli del Maestro. Comunque per tutta la questione topi: ma santiddio prenditi un gatto no?!? Mai sentito parlare di cat-teraphy? #netflix #1922 #topi #🐭 #horror #edgarallanpoll #review #netflixreview #recensione #paranoia #cerchinelgranonontrovinessuno
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
. MR. MERCEDES 🐔 Chicken! Ok. Questo deve essere quel libro di Stephen King in cui TUTTI i libri di Stephen King si trasformano in film o serial TV e la gente non può più guardare niente che non sia tratto da Stephen King. ENNE-esimo prodotto kinghiano, Mr. Mercedes racconta della caccia al serial killer pazzo (ma anche uno dei meno affascinanti che io ricordi) da parte di un detective ciccioburbero ma buono, ed è incredibile, nel senso che stenti a credere che sia fatto così. Ci sono delle cose di una bruttezza allucinante (la colonna sonora finto rétro, alcuni personaggi tipo la vicina di casa che fa la nonn fatal, scene che neanche Nonno Felice, il killer in overacting totale), e cose che te lo fanno guardare fino alla fine... o meglio UNA sola cosa: il grande, grosso e bambacione Brendan Gleeson. Secondo me Gleeson lavora tantissimo perché ormai è uno di quegli attori che lo chiamano per fare la scena, lui arriva la fa UNA VOLTA e se ne va guai a chi gli dice qualcosa e avanti il prossimo film. Se superate un certo imbarazzo diffuso, si fa guardare. Infatti già rinnovata per la 2a stsgione. Domanda: ma libri di altri scrittori che non sono Stephen King esistono? #stephenking #mrmercedes #thriller #serial @mrmercedestv #brendangleeson #harrytreadaway #detectivehodges
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
. THOR RAGNAROK 🐔 Chicken! Ridono tutti e tutti fanno ridere! Ma proprio tutti, dalla coppia comica Thor/Hulk (scansateve Rik & Gian, pussa via Zuzzurro & Gaspare, Gianni & Pinotto chi?) fino all'ultima delle comparsate caciarone (...se vi dicessi chi finalmente appare in un cinecomics gridereste di sorpresa!) Quindi in quanto a ritmo, colori pazzi, colonna sonora synth, personaggi buffi, #thorragnarok è quasi meglio di Guardiani 2. Peccato che la cattiva non faccia MAI paura (anzi con quelle tutine ci faresti pure un giro ti dirò) e anche alcune morti efferrate più che sorpresi lasciano indifferenti. La scena dell'addio di Odino fa ridere anche quella ma per i motivi sbagliati. Lui fa tutto il filosofico ma sembra che da un momento all'altro dica: "E questo schermo verde adesso è tuo, figlio mio." Top dei raggi gamma Jeff Goldblum, il migliore in campo. Rimane il fatto che le puntate del #mcu ormai sono rodate e non tradiscono mai, se le prendi per quello che sono: giri su montagne russe che poi esci e "ma il prossimo è Gl'Avenges o Blekpante?" Valchiria Bona. Loki unto. Thor coi capelletti corti sembra uno svedesine al FullMoon Party. Però di ragni che ballavano rok non ne ho visti 🤔 Evviva @taikawaititi sempre. #thor #hulk #marvel #marvelcinematic #loki #ragnarok #chickenbroccoli #cateblanchett #idriselba #chrishemsworth
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:
Un post condiviso da Chicken Broccoli (@chickenbroccolicinema) in data:

...e se non vi basta vi prego, continuate a dirmelo, vi rispondo sicuramente. 
Così:

giovedì 2 novembre 2017

LE PRECENSIONI • S2E09

BREAKING NEWS! IL CINEMA È IN CRISI 
E QUINDI VAI DI 14 FILM A SETTIMANA!

ALABAMA e CHICKENBROCCOLI corrono spediti come bolidi perché voi non state in bagno 25 minuti per ascoltare LE PRECENSIONI!
Mutande matte, robottoni giapponesi, asteroidi in rotta per l'Italia, magioni a fagiuolo e... ALLARME GROSSO... il Paese con la F ci copia! È LA GUERRA!
La cover "molto Mad Men" è di LIVIA MASSACCESI
BUON ASCOLTO!

In questo episodio i film usciti il 31 ottobre e il 1° novembre: