giovedì 23 ottobre 2014

CHICKEN, BROCCOLI & MARGHERITA al FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA 2014 • Giorno 4 + {PARENTESONA ANTEPRIMA • The Judge}

Siamo sempre noi! I paninari! Nel senso che sono quattro giorni che mangiamo solo panini ed è terribile, per la linea e per la sanità mentale, dei pranzi e delle cene veramente di cattivo gusto (e di cattivo gusto in questo post ce ne sarà a bizzeffe). Però aspetta, lo sai che la Festa è diventata veramente INTERNAZIONALE anche nel menu? Infatti - arigatòkosaimas - adesso puoi ingollare (in fila e in piedi, non sia mai) anche del SUSHI! Capito che passi da gigante. Certo, un pensiero ai 28 eroi gastrolesi dell'ultimo Romics va fatto.
Passiamo velocissimamente ai film che sono tanti che sono tosti e sono assurdi.
Allora. Succede che l'altro ieri sera sia che Marghe siamo andati al bioparco a vedere
TUSK
Trama:
Volete altri indizi? 
Prima di tutto sappiate che quei denti che appaiono sulla locandina, che sicuramente - come il sottoscritto d'altronde - avrete scambiato per denti da vampiro, ebbene, NON sono denti da vampiro Nosferatu; sono sì denti, ma proprio non c'entrano nulla con vampiri. E neanche con zombi, lupi mannari, creature del lago, Franken... ecco, magari un pochino con Frankenstein c'entrano.
Altri indizi? Di questo che ne dite?
Ancora nulla? Frankenstein + tricheco... Dai a questo punto è facile. Nulla eh? Ok un altro va:
Uffa. Voi siete troppo innocenti, troppo. Lo so che non ci volete credere che parla veramente di quello che vi sto indiziando, lo so che voi siete anime pie trallalà e cuoricini e margheritine (!).
Ok ultimo indizio, questo link.
Sì! ESATTO! OK!? TUSK PARLA PROPRIO DI QUELLO! (Da qui in poi se vi va non leggete che vado di spoiler libero).
Non ci volevate credere lo so. Sappiate che neanche io - che non avevo letto nulla della trama - man mano che capito dove si stava andando a parare rimanevo un po' basito.
Ebbene Tusk è un horror che plagia cita Human Centipede senza quasi ritegno. Qualcuno ha detto "be' forse è l'inizio di un genere. Ma il genere c'era già. Dr. Moreau anyone? È un horror che racconta di un cazzone, lui:
(Quel Justin Long che ricordiamo per film come "il fidanzato di Drew Barrymore" e "io stavo con Apatow") che ha un podcast (tanto cazzone che mi è venuta voglia di capire come si fa un podcast, da non confondere coi porncast che si trovano per caso in giro, io faccio solo cose cast. Ok la smetto. È colpa di Smith. La smeth.). Il podcast lo presenta insieme ad un ciccione che sotto la scorza di ciccione possiamo riconoscere come il bambino del Sesto Senso (abbiamo già abbastanza scherzato il ciccione in questione qui)
Il tipo è fidanzato con un'attrice di belle speranze dal nome più bello dell'anno: Genesis Rodriguez. Lei che merita tre gif che manco sono prese dal film ma le merita sfido chiunque a dire che non le merita:


Insomma il tipo scemo va in Canada ad intervistare il Kill Bill Guy, un tizio scemo canadese che si è fatto un video su YouTube dove giocherella con una katana e si porta via una gamba in diretta, arriva e lo trova morto, suicida per la vergogna della gogna internettiana e per la gente che va lì a intervistarlo per prenderlo in giro con quella stessa katana. A quel punto, ancora in cerca di una storia da raccontare e per non sprecare il viaggio, viene attirato da un tizio, lui (attore braverrimo che già da solo salvò dal macello il precedente horror di Smith)
Insomma si comincia con quella che potrebbe sembrare un'inverse home invasion (cioè il pazzo invece di arrivarti a casa ti ospita, vedi anche Misery non deve morire) e si finisce con una delle derive più folli da tanto tempo... ok, non tanto tempo, diciamo da Human Centipede via.
Dai ve lo dico. Pronti? Prontissimi?
Insomma il pazzo TRASFORMA LO SCEMO IN UN TRICHECO. Proprio chirurgicamente: gli unisce i piedi, gli tutto un vestito di pelle schifosa intorno, gli unisce le braccia, gli inchioda dei denti al cranio eccetera.
Sì lui, il leone di mare, il panciuto abitatore di ghiacciai, baffoni e dentoni compresi. Guardate che carini che sono, Yuri TriChechi. 

D'altronde si sa che il tricheco è il miglior amico dell'uomo e delle ostrichette:

E da oggi il tricheco è anche il miglior uomo se medesimo da solo. Mentre gli amici sono degli stronzi perché infatti il ciccione del Sesto Senso si ciula Genesis alle sue spalle.
E insomma com'è sto fatto di follia che adesso ci sono pazzi che creano questi ibridi mostruosi? Tipo che ne, anche questa micidiale opera della pazzia umana:
Che insomma questo è un chiaro caso del trapianto del Renee riuscito male eh! E non mi venite a dire che un fa quello che vuole perché anche se è assolutamente vero, allora vanno bene pure i capezzoli a forma di cuore (esiste e c'è) o trasformare le persone in trichechi solo perché una volta ci siamo innamorati di un tricheco. Tricheco la prima moglie.
Chissà. Sarà una critica alla società sempre più butolinata? Sarà che si sono persi i vecchi valori della natura? Sarà una campagna di sensibilizzazione contro il disboscamento dell'artico che sta uccidendo i nostri amici trichechi?
Ma non sarà invece che Kevin Smith è un poro matto che ha preso questo film come una scommessa? In effetti è andata proprio così: c'è Kevin Smith che ha un podcast, veramente, e durante un programma cazzeggiava su quest'idea e ha chiesto ai suoi follower di twitter di votare #faistacazzata oppure #nonfarestacazzata. Ovviamente ha vinto la prima. Sapete quando era successa una cosa così? Per Snake on a Plane, e ricordiamo com'è finita. Perché il popolo di internet è quello che se uno vuole fare una cazzata tipo jackass tutti urlano FALLO! FALLO! FALLO! però poi quando quello che si è appena lanciato con una bicicletta infuocata su un lago ghiacciato ci finisce dentro, loro si girano tutti facendo girogiro con il dito e se ne vanno fischiettando.
Quindi questo film ovviamente è stato e sarà un flop, la gente uscirà dalla sala e i veri appassionati di horror hanno già accusato Smith di essere solo un ciccionecopione.
Però io invece sai che c'è, mi sono divertito. Assurdo e divertente, basta prenderlo per quello che è e accettare anche le sferzate demenziali tipiche di Smith, tipo quei lunghi discorsi di commessi sul nulla che ce l'hanno fatto amare VENTI anni fa (ripeto: VENTI!) tipo questa:

Tusk - Clip: Cana-dos and Cana-don'ts di dreadcentral
C'è solo una cosa inaccettabile. Il fatto che Smith abbia dato l'ennesima occasione a quel cretino di Johnny Depp di mettersi della roba di make up in faccia una parrucca trovare un accento scemo e fare la sua solita figura di merda.
Figura che perpetrerà nei due (non uno ma due) spin off che il film ha già generato e anche altrove dove ha deciso di vestirsi così.
Meglio allora il costume di Genesis che ti fa venire voglia di avere incontri ravvicinati del tricheco tipo (gli altri due ciccioni invece no)
O il CLAMOROSO (giuro, lo penso davvero) cartonato promozionale:
Insomma Chicken... oppure voto nuovo: Walrus 
E siccome a me e a Margherita quel Justin Tricheco (che suona un po' come Brundle Mosca) ci è stato simpatico e ci ha fatto anche un po' pena
e insomma ci siamo anche un po' riconsociuti visto che siamo anche noi creature antropomorfe (non sapete le litigate con quelli dietro perché quando ci sediamo io con la mia testa da Broccolo e lei con la testa di Margherita copriamo i sottotitoli) abbiamo deciso di fare per tutti voi che volete sentirvi trichechi almeno una volta nella vita:
[Scarica l'immagine e stampala. Se ci vieni alla Festa dei Firme stasera 
GIURO che io e Marghe ti facciamo il resto del costume da tricheco]
Ma passiamo a cose più facete:
[E da oggi anche in versione Cliccarama, ci clicchi e si ingranda]
ED ORA! PROPRIO QUANDO TI ERI STANCATO DI LEGGERE DI 'STO CAVOLO DI FESTIVAL DEL CINEMA DI ROMA... si apra la PARENTESONA! Che racconta di quella volta che sono andato all'anteprima di The Judge, sembrano dieci giorni fa, invece erano solo nove! 
CB ANTEPRIMA • Robert vs Robert
The Judge
Trama: Hey Judge  

Il film è quello in cui Tony Stark Sherlock Holmes Robert Downey Jr fa un avvocato stronzissimo, uno che sugli avversari ci piscia sopra, letteralmente:
Ricco, sicuro di sé, bello, con una moglie con "un culo da diciotenne" (parole sue, evidentemente sono cose che nella carriera di un avvocato valgono in tribunale), Robert non ha mai perso e difende pure gli stronzi.
Succede che gli muore la madre e lui è costretto a tornare nel suo paesino dove rivede la famiglia (fratello ciccione e fratello scemo), ma soprattutto ritrova il padre, giudice granitico che gli vuole male (all'inizio pensiamo per un motivo, poi scopriremo per un altro).
Ovviamente Robert meno ci sta meglio è, ma succede che il padre investe uno e dopo 42 anni di onorata carriera da una parte della cattedra della giustizia, si ritrova dall'altra. E chi lo difenderà? Chi lo difenderààà?
Esatto.
Allora. Prima di procedere vorrei farvi vedere un video ripreso con il permesso "Adavede barrabis" firmato e controfirmato durante l'anteprima, seguitelo con attenzione:
video
CAPITO?! 
Guasconeria new hollywood vs charme golden age 0 a tipo 1.000.000. No perché voi, sinceramente, con chi avreste voluto passare la serata? Non certo con uno con quelle scarpe!
Ecco se vogliamo parlare degli attori nel film possiamo dire che Robert Downey ormai è Iron Man, recita sempre e solo Tony Stark, mossette, sicurezza, egocentrismo e  via dicendo
È quindi totalmente incatenato a queste parti, sa ormai fare solo quelle e nonostante gli riescano innegabilmente bene, ti aspetti sempre che chiami l'armatura e voli via.
Mentre Robert, il caro dolce vecchio Robert Duvall, lui sì che si mangia tutto a colazione pranzo e cena e lo ricaga diamante (belle immagini, colpa di trichechi.) e vince l'attorialità.
E, lasciatemolo dire, il film è FILMONE AMERICANONE DRAMMONE BELLONE proprio come si facevano nei gloriosi Anni Novanta, quelli dove alla fine il cerchio si chiude e tu dici GIUSTO! GIUSTIZIA È FATTA! VIVA LA GIUSTIZIA AMERICANA! VIVA L'AMERICA! VIVA PISTORIUS!
Davvero dico eh, un film proprio che ti prende e lo rivedremo più di quanto possiamo immaginare in futuro, come ogni tanto ci rivediamo Il Socio per dire: filmoni di giustizia come è giusto che siano, senza pretese, senza tante sorprese finali, dove gli uomini giusti sconfiggono gli uomini empi e alla fine l'equilibrio dell cerchio della vita è ristabilito.
Vedetelo, magari coi vostri genitori come ho fatto io che sicuro gli piace.
Certo, poi i genitori lasciamoli a casa quando andremo - perché ci andremo - a vedere DI CORSA IL NUOVO AVENGERS ma che stamo a scherzà:

(E via che in un post sono riuscito a mettere le due notizie più likate del giorno, Renee e Avengers. Madonna che furbo, che news positioner che sono, che CEO. CEO CEO Manca. Che manca? No dai il tweet di gasparri no...)
Ok. Chiudiamo PARENTESONA e torniamo a A Festa der Firme de Roma. Ciao Robert, ciao Robert.
Ma torniamo da Marghe, che ha visto NN (Nathan Never? Ma no!)
Comunque sento che abbiamo parlato poco delle file. No perché ieri ho fatto UN'ORA e 1/2 di fila e poi mi hanno fermato a tre persone dalla sala. E quindi mmi sono sorbito novanta lunghissimi minuti di stronzate, critiche estemporanee, citazioni, Saltafila e sul finale, quando stava diventando chiaro che non saremmo entrati, addirittura una sorta di Rivolta dei lanzichenecchi con scene di isteria collettiva al grido di MI CHIAMI IL DIRETTORE! CHI VI COMANDA! IO FACCIO IRRUZIONE POI MI DOVETE INSEGUIRE (giuro)!
Dove finiremo. VIVA LA FILA!

Nessun commento:

Posta un commento