sabato 31 dicembre 2011

• CHICKEN & BROCCOLI AWARDS 2011 •

Squillino le trombe! Rullino i tamburi! Pifferino i flauti! Incomincino i...
Ecco sono già cominciati. Nessun red carpet - al limite il green carpet - ma c'è Crisi e niente; neanche una madrina d'eccezione, che Ma, Carolina Crescentini? non poteva che c'ha la Crisi pure lei (la Criscintina). Quindi abbiamo visto dodici mesi di film - non è stato un anno da ricordare a dire il vero - e quello che ci rimane è tanto, tanto, ma proprio tanto SGUARDLING! Ebbene questo è il neologismo ©C&B che ha dominato il 2011. Facciamocene una ragione.
Ho i numeri: i C&B AWARDS sono relativi ai film visti da C&B dal 1° gennaio al 31 Dicembre, che sono un totale di 557... cavolo pensavo di più, il prossimo anno devo licenziarmi assolutamente e rompermi quella famosa gamba così c'ho un po' di tempo per stare sul divano e recuperare dei film. 
Potrà capitare di trovare premiati con Chicken Awards (che sono quelli belli) o Broccoli Awards (che sono quelli broccoli) anche film del 2010, ma non stiamo a guarda' er capello, che tanto almeno la metà dei film che ci vediamo ormai non escono in Itaglia, ma non nel 2010 o nel 2011, proprio MAI.
Questa volta, al contrario dell'altra, facciamo proprio come i premi veri, che per tre ore ti smargiassano con cose inutili e si tengono i premi più importanti alla fine. Infatti il Miglior Sguardling sta giù giù, ma tanto chi vuoi che lo vinca? Sarebbe come fare un premio per il "miglior Film Pixar" e aspettarsi che lo vince la Dreamworks.
Ultima postilla: i film brutti che SANNO di essere brutti non sono stati inseriti per punizione. Non troverete horror di serie-Z, squali ridicoli, e film itagliani. SI COMINCI! BOOM! (Se davvero state leggendo questo post allo scoccare della mezzanotte, se anche SOLO UNO di voi lo sta facendo, non considererò più inutile tutto il lavoro per C&B!).
I titoli di testa sono fondamentali, ce l'hanno insegnato Saul Bass e le serie TV. No, non sto ballando con Kanye West in sottofondo: è epilessia, me l'hanno provocata i titoli di Enter the void. Tin Tin è stato il primo (e facciamo anche ultimo dai) film che sfrutta l'amore in motion capture ©Pippa e lo usa a modino. Ma guarda caso la cosa più bella sono i titoli di testa (scusa Spilbi se ho messo il Cam. Cam on, non te la piglia'), realizzati in animazione classica, anzi rètro. Bellissimi. Sempre in animazione, ma "brutta, sporca e cattiva", il musical iniziale Super
Ma prima dei titoli di testa vengono le locandine! Come sapete a C&B piacciono di gran lunga quelle alternative che quelle ufficiali (...e state con noi! Chissà che nel 2012 arriverà il momento di raccoglierle tutte per benino!). Doppietta visiva/grafica per Enter the void, lo capite dal mio header: a me il neon ipnotizza! Produrre la stessa locandina in due versioni - disegno + fotografia - è stata la cosa più originale di Perdona e dimentica. La locandina che ricorda gli "underground jokes" simpsoniani per Tyrannosaur mi ispira da matti, letteralmente. Non vorrei mai avere a che fare con una "ceretta braziliana" come quella che fa bella mostra di sè sul poster di The Human Centipede 2. Olly Moss è chiamata a ritrarre il copertone killer di Rubber, e lo fa alla sua maniera, grafica e minimale. E quelle brutte? Facciamo così, verso fine post, quando leggete la parola "itagliani" applicate il relativo commento alle locandine.
Se sento ancora una volta la parola "Crisi" giuro che mi metto a piangere. EBBASTA co sta Crisi! Tanto io non ero ricco manco prima! La verità è una: non ci ho capito un cazzo di questa Crisi! Hanno provato a spiegarmelo William Hurt in Too big to Fail e la gente vera Inside Job, in toni documentaristici, e niente. Ci hanno provato licenziati d'eccezione che "per-fortuna-che-mi-hanno-licenziato-così-ora-sì-che-mi-godo-la-vita": Ben Affleck in The Company Men, Stanley Tucci in Margin Call lo hanno fatto bene, e niente! Will Ferrell in Everything Must Go e Tom Hanks in Larry Crowne sono stati fastidiosi e tristi, e ancora niente! Insomma l'unica cosa che so è che volevo comprare il dominio chickenbroccoli.dio e invece niente, rimango su blogspot che è gratis!
A non sentire la Crisi sono gli architetti e gli interior designer dei film. Ad Asgard, dove vive Thor, non badano a spese e fanno ponti sbrillucichini che manco Calatrava vestito da Sailor Moon. Per non parlare dei troni d'oro. Ti credo che quelli che vivono nelle caverne li vogliono ammazza'. Che invece, se hai un po' di gusto, anche una caverna può diventare una reggia: lo dimostra Flynn, il programmatore di Tron e la sua casa in bicromia minimale. Mentre chi s'atteggia proprio è il proprietario truffaldino dell'attico della Tower, Heist
Ma che volete che sia la Crisi di noi piccoli umanoidi quando lì fuori ci sta lo SPAZIO. Oh, è infinito lo Spazio eh! E ogni tanto decide che ci vuole ammazzare tutti, quindi gioca a biglie e ci lancia contro il biglione Melancholia e, fine, si vince tutto quando si usa il biglione. E poi vari pianeti e pianti: Terra2 in Another Earth è una copia esatta della Terra. Pensa che bello, 2 C&B, e la metà dei lettori! Poi ci sono le visioni da lontanissimo di The Tree of Life che se ci pensi è come quando nei fumetti tanto per cambiare, magari durante un discorso lunghissimo, ti fanno la vignetta col pianeta e il fumetto che esce dalla palla celeste. Sulla Luna ci hanno messo su 3 Trasformers e 18 polli con la telecamerina. Purtroppo non viene distrutto il pianeta delle Green Lantern, quello sì che era meglio non averlo in giro per lo Spazio, che mica puoi occupare spazio nello Spazio!
Che uno vede i pianeti e subito pensa al Galaxy Express. Proprio è automatico. Ma scordatevi navi spaziali, aerei privati, navi giganti: il mezzo di trasporto del futuro è il Treno! Vi ricordate quando in Inception arriva il treno? Ecco, quella singola scena ha fatto sì che nel 2011 ci ritrovassimo treni in ogni dove! Treni di qua treni dillà, ivi compresi trenini dell'amorTe. Non si sa quanti treni in carrozza abbiamo visto, in effetti si sa, nove: Super 8 e Source Code si basano su un treno che fa sbraang; Captain America e Sherlock Holmes viaggiano in prima classe; quelli di Fast Five ci fanno scendere le macchine, in corsa; preti vs vampiri e pussycat dolls vs robot, combattimenti a vagonate in Priest e Sucker Punch; e ci salgono pure vampiri pagliacci (Come l'acqua per gli elefanti) e licantopi al nandrolone (Abduction), più che treni in ritardo, treni ritardati.
Non chiedetemi perché c'è questo Award che a me delle macchine proprio non me ne frega un cazzo. Io manco ce l'ho la macchina! Mi sono fatto prendere dalla figaggine diello Sguardling al volante, rimorchio costante (solo che il mio inteso come carroattrezzi). Insomma se vuoi essere figo devi guidare una Chevrolet, non chiedetemi cos'è, ma la devi guidare. Lo fanno Sguardling in Drive, Nic Cage in Drive Angry e The Rock in Faster. Mentre se vi va di cambiare macchinetta ogni giorno rivolgetevi all'autosalone di Vin Diesel e Paul Walker in Fast Five. Gli mancano solo le Micro Machine...
Quello che tutti gli autisti(ci) sopraelencati sanno è che puoi pure guidare nudo o vestito da pagliaccio, ma l'importante è non guidare col cappello. Capito mHAT damon, levatelo il borsalino che ti fa viaggiare nello spazio-tempo ne I guardiani del destino! Capito Kevin Bacon con quel casco che me pari scemo, altro che un X-Men! Sì anche tu Harry Potter, non ci crede nessuno che quello è il tuo navigatore! Poi che strade conosce quello? Giusto Diagon Alley...
Ma fate come la gente seria! Gente che sul cruscotto al posto del santino ha la foto di Nic Cage con scritto "tagliati i capelli, pensa a me". Gente che devolve l'8x1000 al F.L.I.N.C. (Fronte Liberazione Irsitura Nic Cage)! Il più coraggioso dell'anno è stato Colin Farrell e il suo riporto per Come ammazzare il capo... (il film è una merda però). Una sicurezza dal barbiere (sicuro che non ci va mai intendo) è il barbaro Ron Perlman, che come NON si pettina lui (in Bunraku e in Conan sfoggia capelli che voi umani...). Posizione speciale per la buffonesca e orrida barbetta+riga in mezzo di Gionni Deppe in The Tourist. E si ostinano a definirlo bello...
Ma a proposito di barbatrucchi! Ecco le migliore barbe del 2011! A mani basse vince l'astruso intreccio raperonzoliano del cavalier servile di Lady Stark in Game of Thrones. Seconda la barba scarnificata di Noah Taylor in Red White & Blue, pronta a tingersi di rosso. Paul Giamatti versione "chi sono io babbo natale?" in Too big to Fail è troppo puppy. Unica finta, ma bellissima, la barba "hagridiana" sfoggiata dal grande John C. Reilly in Extra Man. Non mi stancherò mai di ripeterlo: un attore senza barba, si chiama attrice.
Invece non si chiamano "attrici" quegli omoni tutti muscoli e poco cervello che ci hanno riempito gli schermi 16:9 nel 2011, si chiamano coattori. In un'ipotetica Royal Rumble Tom Hardy vince su tutti: un attore MAESTOSO in Bronson (film arrivato italia con soli 4 anni di ritardo trascinato pure lui dallo sguardling, evvabbèddai) e taciturno tirapugni in WarriorPoi lui, il grandissimo Khal Drogo! Che non si capisce un cazzo di cosa dice quando parla, ma forse è anche meglio così, perché poi in Conan regala perle di saggezza tipo: «uccido. e questo mi basta». The Rock alla fine se li sceglie proprio bene i film, è l'unico wrestler che ha saputo diventare attore con dignità (non come altri). In Faster e in Fast Five lui e il suo collo fanno a gara di espressionismo. Thor c'è piaciuto perché con quella faccia da tontolone e quel fisico da dio greco vichingo, si è pure limonato duro Natalie Porcman. Uomini VERI, che non hanno bisogno di ricorrere a mezzucci come lo sguardling per conquistare le ragasse! Li ammiro.
Ma questi uomini, a posteriori (!), sono anche dei teneroni! Non c'è gelosia migliore che la gelosia tra maschi! Tra marito e in marito non metterci il dito! Qui c'è grande BR♥MANCE. I più br♥mantici del 2011 sono stati i centuricchioni di The Eagle, una tensione sessuale che si tagliava con la daga. Furry-love tra l'orso Yogay ♥ il suo slave Bubu; mica li chiamano "orsi" tanto per dire. Divertenti gli scambi amorosi tra i due "english men in E.T" di Paul e ancora di più quelli tra i due redneck Tucker ♥ Dale. Ci scappa quasi la fellatio tra Sherlock Homo ♥ John Watson. L'amore potente scorre nel sangue mutato del Prof. X ♥ Magneto, due veri XXX-Mennon lo dico solo io!
Gente di polso, gente che a braccio non deve chiedere il permesso, gente che ha in mano il mondo, gli attori! Peccato che poi durante tutto il 2011 si sono visti più arti tagliati che in una frabbrica di motoseghe, o in Star Wars. James Franco ci ha messo 127 ore a tagliarsi il braccio col coltellino, con precisione svizzera, mentre Mel Gisbon si è rosicchiato Mr. Beaver dalla mano. Uno squalo che passava di lì ha pensato bene di mozzare tutto il braccio alla Soul Surfer. Mentre in Norvegia è meglio che non prendi a cazzotti le cabine telefoniche, che poi perdi, mano e dignità, lo dice Submarino.
Ad ogni modo via un braccio, c'è sempre l'altro! Invece se c'è qualcosa che proprio non puoi sostituire è, come dire, il miglior amico dell'uomo. Quest'anno le ragazze hanno spinto fortissimo il tasto II quando Jake ha mostrato fugacemente il pistolino in Amore e altri rimedi. Hanno preso la lente d'ingrandimento per vedere quello di quel ficaccione di Carlos. E quando poi, in Your Highness, gli hanno gentilmente offerto il megapacco del Minotauro, tutte loro (e Natalie Portman) hanno detto stizzite: "Oggi no, ho malditesta" (che poi lo credo che fa sempre male, è vuota)... 
Ma davvero, a chi gli interessa di vedere peni sballonzolanti? Non sono meglio quelle fior fiorelline di ragazzuole! Vuoi mettere? A vincere è la splendida Jessica Chastain, che se metti insieme il fatto che l'altr'anno non era NESSUNO, e quest'anno ne ha fatti tipo 7 (tra The Tree of Life, Il Debito, The Help, Texas Killing Fields (arriverà, non ho fatto in tempo), e che è pure bravissima e che è rossa naturale: Top of the Topa! Al secondo posto Emily Browning (combattiva Sucker Puncher e narcolettiva Sleeping Beauty) che comunque titilla quel lato teen (teentilla quindi) che in fondo qui noi maschi si è tutti un po' japponesi inside. E poi Olivia Wilde, che, Olivia Wilde. Che dire di Olivia Wilde. Olivia WIlde. Oppure... Olivia Wilde.
Adesso non vorrei fare la figura del maniaco ma non è che puoi fare a meno della sfera sessuale. Ma guarda che è come natura vuole eh! Mica l'ho detto io! Infatti anche al cinema ci danno dentro con le scene umidicce e sudate. Quest'anno Cronenberg non ci ha regalato le sane turbe (!) di una volta, ma devo dire che mi darebbe non poco piacere prendere a scudisciate Keira Knightley, proprio lì, sul mento (e comunque Vincent Cassel si conferma un'icona metrosessuale da 90. Gradi). Gaspar Noè mette una talecamerina in Paz de la Huerta e ci mostra quello che non avremmo mai voluto vedere (a meno di non essere al quarto anno di Ostetricia). E poi due scene dove il sesso assume dimensioni... ridicole. Nic Cage non riesce a staccarsi dalla biondona neanche quando deve ammazzare dei cattivoni. E poi il gerontosesso di Denigro con quella fica secca di Milla Jovovich. Come una telecamera nascosta in una stanza di un ospizio. Imbarazzante.
Ci sono invece alcune categorie che nei film sembrano non avere pulsioni sessuali. Il sesso tra ciccioni adiposi ad esempio potrebbe essere un bell'esperimento sociologico. Tipo documentario di National Geographic Channel. No. Non è vero sto scherzando. Io Mr. Brainwash (opera d'arte umana "creata" da Banksy in Exit Through the Gift Shop), Terri, il fantasma formaggione di Tormented o Moussakone (nonostante sia adorabile in It's a Kind of a Funny Story) non li voglio vedere copulare neanche nei miei peggiori incubi!
Invece voglio rivalutare totalmente il sesso geriatrico! Ci sono donne che quest'anno mi hanno fatto girare la testa! E in tre fanno 239 anni! Maggie Smith e il suo sarcasmo in Harry Potter e in Downton Abbey (in Gnomeo & Juliet no!); Helen Mirren è brava e sexy in The Tempest (arriverà), Brighton Rock, Arthur e soprattutto ne Il debito; Valeria de Franciscis, è la nonna/mamma di Gianni, ma che tutti vorremmo!
Corrispettivo maschile delle vecchiette, sono i vecchietti! Nel 2011 sono ancora tra noi gran bei pezzi d'uomini, veri miti, certo sembrano un pochetto zombi, ma ci piacciono più per quello che rappresentano che per quello che ormai recitano. Christopher Lee ad esempio è stato su un letto tutto l'anno: in Burke & Hale, in L'ultimo dei templari, in Boogie Woogie, in The Resident; Donal Sutherland non è che ha fatto belle figure in The MechanicThe Eagle e Come ammazzare il capo... nel senso che muore in tutti e tre i film. E poi la classe immensa di Bill Nighy, prestata alla dubbia riuscita di Wild Target e Page Eight, e al killer sssibilante di Rango. Io da vecchio voglio essere come loro, cioè quindi altri due tre anni e ho fatto!
Certo non ti è permesso fare le cose sessuali neanche se siete parenti stretti, tipo fratello/sorella! A parte che se sei triste quanto le sorelle di Melancholia o i fratelli di Submarino, c'hai poco da pensare alle cose lubriche. Oppure il testosterone è meglio che lo tieni da parte per il ring: i fratelli di The Fighter e quelli di Warrior ne sanno qualcosa. Mentre se sei protagonista di una fiaba per adulti mai cresciuti, scordati le scene di sesso, al massimo qualche limone duro. Per i Weasly, compagni di scuola di Harry Potter, manco quello. Oppure scordati tutto sempre se sei un gemello EMOzigota come quelli - ridicoli, come un po' tutti gli EMO - di Seconds Apart. Ehi vi ricordate quando vi ho detto che non potete fare all'amore sessuale se siete fratelli? Scherzavo.
Per gli antipatici tutto un altro paio di maniche: se sei donna e antipatica, sei solo un'acida zitella, se sei uomo e antipatico, avrai la fila alla porta! I più ODIOSI dell'anno sono stati L'amica della sposa, l'assaggiatrice di "torte", lo scacchista sionista Bobby Fischer e il marito tyrannico. Gente che, pure se sapevi che erano solo film, ti prudevano proprio le mani dagli schiaffi! [inciso: questa è una categoria chicken! Vallo a recitare bene tu un personaggio odioso! Come? Bobby Fischer non recitava? A.]
A proposito di odio! Ma voi non l'odiate la pratica barbara di usare animali VERI nei film? Io sì. Ho odiato le apparizioni di Tai, l'elefantessa attrice: è sempre lei dipinta e degradata in Exit ecc, che sarà pure arte ma... che barbaria. O in Come l'acqua per gli elefanti, che sarà pure la più brava a recitare ma... che barba. Non è divertente quella cazzo di scimmietta ammaestrata in Il signore dello zoo e Una notte da coglioni 2, non lo sono quei cazzo di pinguini di Mr. Carrey. BASTA, avete i computer che fanno le cose "madonna sembrano veri?", fateli col computer. Poi siccome quest'anno ho visto ammazzare più cani nei film che in un documentario contro la vivisezione (Tyrannosaur, Snow TownMelancholia, Captifs), ho iniziato a provare fastidio: saranno pure i migliori amici dell'uomo, ma il contrario mica tanto. Basta, che nei film ci siano SOLO animali fatti col computer! Prendete esempio da Voldemort
• FINE PRIMO TEMPO • Pausa sigaretta, pipì, collirio, compilazione denuncia...
Rilassiamoci un po' prima di andare avanti! Sentiamo le migliori colonne sonore dell'anno [sono playlist, quindi scegliete quella che vi piace di più, e continuate a leggere 'sto Vangelis]:
• SECONDO TEMPO •
Questo è stato un anno strano per gli horror. Nessun mostro con la maschera o le dita a coltello degno di nota. In realtà per me l'horror assume tale dimensione quando un film riesce a portarsi dietro un senso di paura, maledizione, orrore che prevalica le scene Bù! PAURA! Un vero horror ti lascia l'amaro in bocca, senza bisogno di far uscire un mostro da dietro l'angolo o senza il bisogno della scena dello specchio del bagno. I tre protagonisti di Red, White and Blue sono maledetti per davvero. Come maledetta è la famiglia di Secuestrados, un pugno nello stomaco ma non prima di averti ingozzato di paella. Poi un horror grottesco, Rare Exports, una favola moderna, con tutta la paura che le buone fiabe sanno fare.
E se i buoni horror sono maledetti, maledetti siano anche gli assassini dei film. Quest'anno c'è stato un killer talmente assurdo che rimarrà nei Dizionari dei Serial Killer cinematografici per sempre: una ruota. Sì insomma un copertone. Un pezzo di plastica che si alza e inizia a far esplodere la testa alla gente. Succede in Rubber. A conteggio finale, il killer più remunerativo di vittime è stata Gwyneth Paltrow, paziente #1 della killer flu che colpice l'umanità in Contagion. Arriva con quel faccino tutto pullitino e poi TAC sei morto! Ma anvedi questa. E poi, sul podio per emulazione del vincitore dello scorso anno, il trotterellante assassino di Human Centipede 2, lo vedrete fare cose che in confronto Hostel era "la vacanza più rilassante della mia vita".
Quelli sono mostri veri (si ok, il copertone no) e poi ci sono i mostri quelli che vengono dallo spazio profondo o quelli delle leggende popolari e delle fiabe. Nell'ordine i puppyssimi alieni coi denti fluo di Attack the Block, i troll bitorsoluti e petomani (e anche un po' tristi) di Trollhunter e i micidiali aiutanti vecchi di Babbo Natale di Rare Exports. Li voglio tutti come animali di compagni o amici di Facebook! 
Invece NON voglio come amici di Facebook gente che fa paura, ma per altri motivi! Sono quelli che ti attirano con battute LOLlissime e foto di micetti, che quando ci parli via web sono tutti carini e  intelligenti e poi li incontri e ZACCHETE ti ritrovi nuda su un video zozzo! E manco sono belli! Sono come la signora di Catfish! Paura! Sono diabolici japponesi come il virus di Summer Wars! Sono come il programmatore di pedo.files di Trust! Magari cucinano da dio, come lo chef pazzo di Bitter Feast, non fosse che la carne che sfrigola sulla piastra è il tuo orecchio. Sono come la coinquilina che ti dà amicizia su Frienderz (!) e poi ti ammazza il gatto nella lavatrice di RoommateSono come la stalker che ti fa due foto per sbaglio e ci fa pure un sito intero di Sono il numero quattro! Paura! Pieno di brutta gente il web! CHIUDETE! INTERNET! ORA! E buttate via la chiave. usb.
Perché quando hai un brutto characterino, non c'è niente da fare, il film pure farà schifo. Non so voi ma io quel Cheyenne aka Marisa Laurito non l'ho proprio sopportato. Volevi fare l'icona a tutti i costi Sorrenti'? Ritenta, sarai più fortunato, timido, innamorato, stralunato. Non parliamo poi del peggior villain da cinecomics di sempre: una specie di Elephant Bad Man che più che fare paura fa pena, è il villain di Green Lantern (oddio, tra lui e Ryan Reynold non si sa chi sta peggio). Poi due micidiali carachters in CGI: Francesco Bernoulli (poi capito, quel dittongo nel cognome? Italiano e col dittongo -ou nel cognome. Manco in Alto Adige secondo me.) macchina schiantata di Cars 2 e C.P. (Coglione Pasquale) di Hop; certo essere doppiati, rispettivamente, da Alessandro Siani e DJ Francesco non aiuta, ma non credo che l'effetto in originale sia tanto meglio.
Per fortuna ci sono anche characters di cui ti innamori all'istante: una miscela (magari anche involontaria) di scrittura e recitazione (e mettici anche trucco e costumi) che crea quelle che chiamiamo "icone". Vince su tutti Lui e solo Lui: "uno dei migliori presidi che Hogwarts abbia mai avuto". Parlo da potteriano convinto, e lo dico senza paura di smentita: se non vi è piaciuto il film leggete i libri e quando chiamerete vostro figlio Albus Severus (come farò io) mi penserete. Io mi sento fortunato ad essere nato in questi anni, perché ho conosciuto Piton e il significato (quello vero) della parola "amore". Voi magari siete state distratte dallo sguardling del Driver di Drive (che non c'è in questo Awars perché sì). Ma personalmente mi innamorerei dieci volte tanto dei DIN! DIN! DIN! di Hector Salamanca di Braking Bad; del frikkettone candido Paul Rudd di Our Idiot Brothers; della stralunata attitude del protagonista di Submarinedell'arroganza nanesca di Lord Tyrion Lannister in Game of Thrones; del superpucci Beast in X-Men - First Class. Quanto siete prevedibili, basta che arriva uno un po' spavaldo, magari che si nasconde dietro uno pseudonimo vegetale e non vi fa vedere la faccia, e voi ci cascate come pere cotte.
Certo la scelta era ardua tra BEN 26 FILM, roba da sudori freddi. Alabama recensora lavativa, magari il prossimo anno ne vedo di più. Sul podio del collaterale orient-oriented Tofu Award (C&B come i festival seri) vanno però tre vere perle, da recuperare ASSOLUTAMENTE (dai, datemi una soddisfazione, almeno voi! Con C&B ho rinunciato), ovvero Confessions, il capolavoro jappo che non ti aspetti e invece ti trafigge, Haunters, dalla Corea con furore per farci impazzire tutti e Lover’s Discourse, a Hong Kong sì che sanno fare gli unhappy end! Menzione speciale animata a From up on Poppy Hill, perché era tanto che non si vedeva un Ghibli così bello. Lunga vita al cinema a mandorla! [Alabama]
"Lo sai perché internet ha vinto sulla carta stampata? Perché è sempre sul pezzo! Sui giornali stampi una notizia è già vecchia!". Anfatti C&B si vede certi film di trent'anni fa e scopre che TUTTO il cinema di oggi, è solo una passata vegetale di quello vecchio. Tipo tutti con in bocca ilgeniovisionariodiTim Burton, ma poi vedi Mad Monsters Party e ti auguri sia stato denunciato per plagio, Burton. Pensi ai Junkie Film contemporanei, e ti accorgi che il più atroce ritratto fatto (!) al cinema viene da una Roma di periferia con attori neorealisti, veri tossicodipendenti: Amore Tossico. Ammetto però che anche il cinema degli ultimi anni qualche emozione la regala (avrei sprecato la mia vita altrimenti): il cuore del Petroliere Daniel-Day Lewis è nero come il petrolio; Kate Winslet non è MAI stata così sexy (o non è mai stata sexy? Di certo non lo era sul Titanic.) come quando sbocconcella sesso telefonico in Romance & Cigarettes. E poi la poesia funambolica di Man on Wire, doc sulle Torri Gemelle, che non parla di terrorismo, ma di poesia. C&B, sempre sul pezzo!
• FINE SECONDO TEMPO • Pausa lobotomia
28 luglio 1914: scoppia la Prima Guerra Mondiale. 1936/1945: Seconda Guerra Mondiale. 1960/1975: Vietnam. 2 Agosto 1990: inizia la Guerra del Golfo. 31 dicembre 2011: C&B dichiara guerra al ©opyright. Guerra lampo, domani già ho perso, e i video cancellati SI-CU-RO. Ma non importa, io con le lampo ci so fare.
Quelle che seguono sono le migliori scene del 2011, secondo il broccolopensiero. Si ride, ci si "gasa", si piange e si filosofeggia.  Raccoglierle per voi è stato come quando volevo dare i baci alle ragazze che mi piacevano: gli altri facevano la cassettina musicale, io facevo il VHS con i pezzi dei film dell'amore. Poi per fortuna il VHS è caduto in disgrazia. ATTENZIONE: il contenuto è ALTAMENTE SPOILERANTE (quindi magari vi vedete solo le scene dei film che avete visto oppure fate un po' come vi pare):
Poi siccome un giorno ho scoperto che l'amore non esiste, ecco che vi faccio vedere anche le scene più vomitevoli dell'ano... dell'anno. Tutte inevitabilmente rivoltanti. La colonna sonora ce l'ho messa io perché mi faceva ridere l'assonanza SCATologica. Vedetela a stomaco vuoto, non voglio responsabilità.

E poi pensi a tutti gli sceneggiatori del mondo racchiusi in una sola frase, la più fica dell'anno:
Special Mention: 
«This Earth is evil, we don't need to grieve for it. Nobody will miss it.» • Melancholia
«YO, biatch!» • Breaking Bad
«You're better than GAP»Crazy Stupid Love
«Come puoi vivere con te stesso, Lucius?»HP7
• TERZO TEMPO •
Non è stato un anno memorabile per le serie TV. Non fosse che ho avuto la fortuna di fare il supponente quando tutti mi dicevano "vediti Breaking Bad!" e io "se figurete, TU che consigli una serie a ME?". Poi l'ho visto, tutto di seguito e, dio santo, è la cosa migliore che potessi fare. Vogliamo parlare dell'episodio della mosca? Ma no, diciamo solo "yo", questo basta. Downton Abbey (prima serie a gennaio, seconda + xmas special a dicembre) è la riprova che quando sai scrivere, puoi farmi stare ore e ore in una stanza a vedere gente seduta che parla (anche se vestita benissimo) e non annoiarmi MAI! E poi Game of Thrones, che ci ha dimostrato come il fantasy può non avere draghi, può non avere goblin, può non avere troll, può non avere nani... ah no, quelli ce l'ha... ed essere entusiasmante lo stesso!
Cosa sono i Mommy Thriller? Ah! I Mommy Thriller sono quei film che "fanno paura a mia mamma!". Sono quei film che c'è il matto che all'inizio è buono e caro, e poi alla fine è matto e arriva la scena del coltello (quella dove alla protagonista che ha subìto per tutto il film violenze ed angherie, spunta il "pisello", prende un coltello lungo così dalla cucina e reagisce!). Nel 2011 abbiamo assistito ad un grande ritorno dei Mommy Thriller! A vincere è una delle Regine dei Mommy Thriller di una volta: Rebecca DeMornay, madre coraggio pazzoide in Mother's Day! Purtroppo non ci sono scene di "ricerca negli archivi dei giornali" in The Resident. E poi, siccome ormai ci sono anche le ragazze madri, ecco il primo vero esempio di Teen Mommy Thriller: The roomate, la roomatta!
Il 2011 (vista la disfatta della Pixar con il suo film peggiore, Scar2) vede trionfare il Giappone nella gara a fare il disegno più bello della classe. Summer Wars è una visione che va oltre il "cartone animato giapponese", commistioni con arte e computer grafica e una storia che racchiude, in maniera poetica e non tipo guida turistica, la doppia anima nipponica: progresso/tradizione. Rango è stata una sorpresa: quando c'è Gionni Deppe di mezzo si storce il naso in automatico, e invece questo è il miglior film animato made in USA dell'anno: tecnicamente impressionante, divertente e rutilante: per farci digerire un western, ce ne voleva! E poi cappa, ravioli e spada per il panda XXXL di Kung Fu Panda 2. Onesto, "disegnato" benissimo, e primo film animato diretto da una regista donna.
Sono sicuro che, perspicaci come siete, avete notato che fino a ora, manco un itagliano. Quest'anno ho deciso di escluderli a priori, ma non è colpa mia, è colpa loro. Perché non c'è classifica negativa che possa contenere lo SCHIFO che produce l'itaglia (figuratevi una classifica positiva poi). Altrimenti questi Award si aprivano e chiudevano con un solo nome: Checco Zalone. Vorrei quindi dedicare ai seguenti film: Un altro mondo - La vita facile - Benvenuti al sud - Che bella giornata - Io sono l'amore - La banda dei babbi natale - Cose dell'altro mondo - Qualunquemente - Sotto il vestito niente - Manuale d'amore 3 - Femmine contro maschi contro femmine ma anche a un po' tutto il cinema itagliano del 2011 (anche quello che non ho visto o che magari ho visto e che mi sono scordato o voluto scordare) le poetiche parole di un poeta romanesco, novello Trilussa, prestato al grande schermo in Immaturi (che è compreso pure lui nella dedica):
video
PEPPEREPÈ! Ryan Reynold è riuscito nell'impresa! Dal secondo posto del 2010 al primissimo del 2011! Non era da tutti, ma con costanza e perseveranza (e merda in faccia) ce l'ha fatta! Grazie a Green Lantern, il peggior superhero movie degli ultimi anni e a Change-Up, il prode Ryan stravince il Broccolo rancido del peggior attore sulla faccia della Terra, e anche dello Spazio! Non gli bastava ricevere le foto nude della Johansson? No, lui doveva anche recitare... oddio, "recitare"... Poi ecco Justin, che niente, proprio non lo sopporto. Una prova decente (Friends with benefits) non lo solleva dalle altre ridicole performace: The open road, Bad Teacher, In Time, L'orso Yoghi. Bring him sex in the back! E poi una sicurezza: Gionni, il nostro malato di tourette espressiva preferito. In The Tourist e nell'inutile quarto Pirati dei Caraibi: vi prego, abbattetelo. Per fortuna sembra che l'alcool stia prendendo il sopravvento...
Non c'è cosa peggiore che veder apparire un grande attore sullo schermo e vederlo fare e dire cazzate. Un vero spreco. Come quando vai che ne so su un cineblog e leggi le cose scritte da uno che dovrebbe essere uno scrittore multimiliardario e stare primo in classifica tra i più letti del mondo e invece no, scrive su un blog sito. Un vero spreco. Insomma Bryan Cranston al cinema è un prezzemolino: Drive, Larry Crowne, Contagion, The lincoln lawyer: tutti film che ho visto prima di Breaking Bad e non l'ho MAI riconosciuto. Mark Strong mi piace tantissimo: ma non quando fa l'antico romano luridone in The Eagle o il peperone alieno in Green Lantern. La comparsata di Paul Giamatti in una Notte da Leoni 2 è una macchia (non vi dico di cosa, ma si vede anche senza luminol) su una carriera altrimenti intonsa.
Ah, no. C'è una cosa peggiore di vedere un grande attore sprecato: è vedere Robert De Niro sprecato. I premi DeNigro vanno a Robert De Niro che tromba la Bellucci in Manuale d'amore 3, a Robert De Niro che tromba Milla Jovovich in Stone, e a... sì! Robbberto!!! Roberto De Niro che si fa siringare il pisello da Ben Stiller sotto lo sguardo di un bambino in Vi presento i nostri! L'ultimo premio DeNigro viene assegnato a Robert De Niro Gary Oldman per la sua palandarana di velluto viola in Cappuccetto Rosso Sangue
Sì lo so che questo va contro la deontologia cinematografica. Che IL migliore attore sono DUE e pure di una serie TV? Ma che è? Infatti è proprio così: quello che fanno Cranston e Paul in 4 serie di Breaking Bad (che ho avuto la fortuna, ma lasciatemi anche dire l'onore, di vedere tutte insieme e di seguito, la cosa meglio) raggiunge il sublime. I personaggi mutano, gli sguardi, le parole, gli YO. Tutto perfetto, che fa male per quanto è perfetto. Sono anni che lo dico: a fare "il mio piede sinistro" alla fine ci riesci, se entri nell'ordine di idee di essere un vegetale; ma provateci voi a rendere la mancanza di morale, la disperazione, la paura di fronte a chi sta per ucciderti, provateci voi a recitare l'arroganza, a mettere in scena il nulla nel cuore. Provateci. Loro ci riescono. E poi un premio speciale a Andy! Oh, dear Andy, sempre in giro con quelle palline di natale in faccia (in Tin Tin e in Rise of the Planet of the Apes)! Povero povero Andy! Roba che quando appare in carne e ossa è bravo il doppio (in Burke & Hare e per i pochi secondi di Brighton Rock e Wild BIll). E poi il Fighter Christian Bale, ma questo già lo sapevamo.
Sguardling: [voce del verbo sguardlingare]; io sguardling, tu sguardling, Ryan Sguardling.
Lo sguardling, un neologismo ©ChickenBroccoli ormai entrato nel comune uso della lingua d'hoc e d'oil. Ogni volta che sentirete dire "sguardling" penserete a me. Ogni volta che un uomo ad una festa starà tutto il tempo con gli occhi fissi su di voi, sarò io penserete a me. Come sapete sguardling è crasi tra sguardo e Gosling. E proprio Ryan non poteva che staccare tutti di dieci lunghezze (no, non quella lunghezza): Drive è la bibbia dello sguardling, e Ryan il suo Messia (lo fa pure in All Good Things, Blue ValentineCrazy Stupid Love, Le idi di Marzo. Non fa altro insomma). Anche Michael Fassbeneder fa uno sguardling da manuale: mentre quello di Ryan è più deciso e meno misterioso, quello di Michael è più strutturato, più denso (lo fa in X-Men - First Class, A Dangerous Method - ma forse quello era solo stupore per la scucchia di Keira - e in Jane Eyre). Uno sguardling più rapace è quello di Tom Hiddleston in Thor, Deep Blue Sea e Midnight in Paris, uno col patentino da stronzo che lo vedi lontano un miglio, eppure ci caschi con tutte le scarpe, tacchi compresi. E lo sguardling si "anima" con quello del principe Flynn di Rapunzel.
Ho sentito negli ultimi giorni qualcuno parlare di "possibile candidatura" agli oscar per Keira Knightley. Ah, perché hanno inserito la categoria "Miglior Scucchia Protagonista"? Non sapevo. No perché amici cari, ma io dico MA COME CAZZO fai a recitare così? Ma che cazzo ti sei presa? Ma io punto i piedi e sbatto i pugni sul tavolo! Keira Knightley è l'anti-materia della recitazione, è un buco nero di antipatia, è il MALE applicato al cinema. L'odio vero lo conosci solo quando vedi A Dangerous Method, l'antipatia quando vedi London Boulevard, la noia quando vedi Non Lasciarmi, l'imbarazzo quando vedi Last Night. Jennifer perde il primo gradino del podio conquistato lo scorso anno, ma le due tristi apparizioni del 2011 valgono comunque la merda in faccia che tanto va di moda ultimamente: è un'attrice per finta in Mia moglie per finta ed è tristissima (davvero) quando tenta la deriva sexy milfesca in Come ammazzare il capo... No Jennifer, Brad è andato, Brad non torna più, mai più. E poi Anne Hathaway, che io dico ma non è stanca morta di fare sempre e solo le cazzate dell'amore? Che poi insomma, io so che sono fantascienza e l'amore non esiste (ne ho le prove) ma insomma, anche basta lei e i suoi cazzo di tagli di capelli in Amore e altri rimedi e One Day (Rio l'ho visto in italiano ma sono sicuro che mi avrebbe dato fastidio come o di più della Cabello).
Ci sono attrici che purtoppo non hanno potuto concorrere nella categoria precedente perché si sono siringate talmente tanto botox in faccia che il concetto di "recitazione" è scomparso dal loro lessico. La sola gamma di espressioni che conoscono è ormai quella di "donna leone". Nicole batte tutti in Rabbit Hole, Mia moglie per finta e soprattutto in coppia con Nic Cage (dice che si rubavano le siringhe sul set) in Trespass. Meg Ryan fa PAURA in My Mom's New Boyfriend e Courtney Cox "pensare che era la più carina di Friends" è tornata in Scream 4, perché tanto che altro può fare? Urlare.
Donne, tu tu e tu. Emma Stone batte tutte: nicotinica, simpatica, sexy, la gelosia della Cospettatrice glie le fa dire "Ma chi? Rita Pavone?", e allora io che dovrei dire dello sguardling? In Easy A è semplicemente favolosa (per non parlare della comparsata di Friends with Benefits). Jessica Chastain è esplosa in un anno, ha fatto solo film buoni e ogni volta si presenta con una mises diversa, sempre splendida. La sua interpretazione eterea in The Tree of Lifesupera quella "tutta seria" de Il Debito e quella "giuliva" di The Help. Chiude l'animalesca performance di Polyanna MacIntosh in The Woman (...ma vince anche solo per il nome. E anche perché nei premi vincono sempre le cose più recenti perché quelle lontane non te le ricordi). Come? Due su tre sono rosse di capelli? Ma guarda un po'...
E giù le matte risate e i conati di vomito. Lo sapete, C&B è sottotitolato per non-amanti del cinema. Un cineblog per "chi ama odiare il cinema": cosa c'è di più bello che scrivere (e leggere) una stroncatura? Ego docet. Certo volte però non si trovano dispregiativi davvero validi per film come quelli sopra elencati. Ma proviamoci lo stesso: The tourist: imbarazzante. Green Lantern: ridicolo. I fantastici viaggi di Gulliver: minuscolo. Cappuccetto Rosso Sangue: premestruale. Non Lasciarmi: borioso. Il dilemma: patetico. Una notte da leoni 2: irritante. Il mio nome è Kahn: ...indiano? Dylan Dog: fumettistico. Sucker Punch: insipido. Gnomeo & Juliet: dialettale. Il peggio del peggio. Del peggio. Ma so che l'anno prossimo ce ne saranno altri 11, è questo che mi fa andare avanti!
Che annata strana. Pianeti e maghetti, pazzi web e sguardling. Questi sono i film chicken del 2011, fregandomene di uscite itagliane, sottotitoli, genere e provenienza. Premetto che ho discusso DODICI GIORNI consecutivi (con Cospettatrici e BloggerNemiciAmici) per scegliere cosa mettere in cima. Vince Drive,  e non per lo Sguardling. Perché è lassù in cima ve lo spiegherò in un post apposta (in un appost) nei prossimi giorni. Le altre motivazioni, una per una, le leggete nei rispettivi post: Melancholia - Attack the Block - Exit Through the Gift Shop - Balada Triste de TrompetaThe Fighter - Harry Potter 7 - Submarine - CatfishEasy A - Le avventure di Tin Tin. Manca qualcosa secondo voi?  Questa è l'occasione anche per i lurker di dire la loro. Cazzo! Anche quelli che tanto LO SO che leggete C&B, dite qualcuna di quelle cose che posso capire solo io, dài che vi riconosco. I commenti sono lì per quello! A me, invece, lodatemi; io sono qui per questo!
Chiudiamo con due momenti molto personali: due momenti che hanno dimostrato una realtà incontrovertibile, checché ne dicano i premi bloggoloidi e i counter: Chicken& Broccoli è il cineblog più bello del mondo! Lo dice il Pippa, che ancora non mi perdona quando lo scherzo un po', inserendo nel suo "film" Mars needs moms questa scena, palesemente rivolta(nte) al sottoscritto:
Ma soprattutto lo dice, con voce flautata e capelli corallo, Julianne Moore, mia Musa, mio Cielo, mia Galassia per tanto tempo, in Crazy Stupid Love:
Il matto stupido amore tra me e Julianne è finito, ma si sa, un Broccolo è per sempre. Fatevene una ragione, tutte voi.
Lo so cosa state pensando: perché se Tin Tin è nella Top Ten (Top Tin quindi) Chicken allora non è primo tra i film d'animazione? Perché ci sono così tanti refusi soprattutto la parola "through"? Perché se sono gli Awards 2011, ci sono film che IMDB mi dice sono del 2009? Perché ho sprecato tre ore del mio tempo a leggere tutta 'sta roba inutile? E perché tu, C&B, ne hai sprecate 15, di giornate però? Non li finisci mai i punti esclamativi? In che Centro d'Igiene Mentale sei ricoverato? 
Ma scusate tanto... ANCORA CREDETE CHE IO FACCIA LE COSE CON UNA LOGICA?! Pensate ad esempio che questo è il post che ha richiesto più lavoro DI SEMPRE. Pensa un po' come sto... e pensate anche che se dobbiamo dar retta ai Maya questi saranno gli ultimi Awards dell'umanità, evvabbèddai.
Questo era un anno di Vita Broccola, riassunto in un post che se lo stendessimo tipo tappeto stampato 1:1 sarebbe alto più di sei metri... Ora mi riposo una settimana buona, anche perché se avessi diviso questo post in tanti altri post ne avevo fino a giugno.
Io mi sono divertito. E voi?

30 commenti:

  1. Che dire... sei un mito!
    La penso come te per il film dell'anno e per le botulinate (orrende) molti film non li ho visti ma adesso che ho questa selezione provvederò a recuperare. Per altre cose non la penso come te... Emma Stone non mi piace per niente!!!

    A parte piccole cose (e alla lentezza con cui si carica il post) è favoloso!!!

    Buon 2012!!!

    RispondiElimina
  2. :D lo so ci mette un po' ...colpa dei video (TUTTI PERSONALIZZATI E VS © però!) e del giffone sguardling...ma dai..vale la pena :) poi ci sarà modo di spiegare per bene perché ha vinto drive :) DIFFONDI!!! (e scusa per non aver fatto la cosa frizzi, ma ero incasinato su questa follia!! :)

    RispondiElimina
  3. post grandioso e strabordante, persino troppo!
    ci vorrebbe un anno intero solo per stare a commentare tutto :D
    innanzitutto complimenti per l'enorme mole di materiale audio, video, parole e immagini messe insieme e per aver trovato nuove categoria di premi che non credevo umanamente immaginabili!
    finita la parte ruffiana, mi tolgo qualche sassolino: non lasciarmi e keira tra i broccoli???
    cosa, dove, quando, ma soprattutto: perché???
    su molti attori, attrici (e pure gnocca) ci troviamo d'accordo, ma la tua avversione per keira e carey mulligan me la devi proprio spiegare perché non ha razionalmente senso..

    e poi: niente the tree of life tra i chicken films? e sì invece l'ultimo deludentissimo capitolo di harry potter, saga che già ha più a che fare col marketing che non col cinema??
    ma allora i film itagliani te li meriti tutti! uahahah :D

    tra le cose che appoggio in pieno c'è il grandioso confessions, il mommy thriller mother's day visto proprio grazie a questo prezioso sito, jessica chastain e varie altre robe.
    tra quelli che non ho ancora visto, mi hai incuriosito con summer wars e catfish (what is catfish?)

    RispondiElimina
  4. :) grassie. ma sì..l'ho fatto un po' di corsa... :D
    senti: veramente NON ESISTE MODO per convincermi che keira sia una brava attrice. e ti assicuro che se faccio i conti avrò visto almeno il 90% dei suoi film.... mai e poi mia. Ti dico che non avrebbe vinto se non fosse stato per A dangerous Method...l'hai visto? ecco..
    per la mullygan: ODIO il suo fare sommesso e con quelle cazzo di fossette, come dico io, mostrate come fossereo orecchini coi diamanti. Saperla in SHAME mi distrugge la psiche...
    Non lasciarmi (oltre ad unire le due attirci, miscela più che esplosiva per me) l'ho trovato noioso e cosa peggio: borioso. Film d'autore programmato per esserlo...anche spidey lo trovo odioso.
    tree of life non è tra i chicken perché, devo dirlo, nonostante mi sia piaciuto molto, trovo anche che sia "troppo facile" farselo piacere, cioè è uno di quei film talmente "non-film" che alla fine, non può stare in una classifica di film. magari di videoarte. Tu Cremaster lo metteresti in una classifica di film?
    Harry Potter, te l'ho già detto: LEGGI I LIBRI e poi ne riparliamo (anche se forse adesso è tutto rovinato. Il premio al film vale come gli oscar al terzo signore degli anelli: premia tutta la serie (e poi cmq mi è piaciuto davvero.
    NON HAI VISTO CATFISH?!??!no davvero recuperalo... è un film PAUROSISSIMO (senza mostri o scene horror) l'ho rivisto proprio questa notte e ...brrr..ho pensato seriamente di chiudere chickenbroccoli e andare a fare vita da hamish. Anche Summer Wars è un bellissimo cartoon..anche quello imprescindibile per chi come noi fa vita 2.0
    grazie per il commento :) diffondi il Virus B!

    RispondiElimina
  5. Una sola parola per tutto questo bellissimo post che posto sul mio Fb con tanto rispetto: Minkia!!!!

    RispondiElimina
  6. so che è solo il due gennaio, ma queste sono state fin'ora le migliori tre ore del nuovo anno.
    grazie

    RispondiElimina
  7. a dangerous method in effetti ancora mi manca, però nei suoi altri film mi è sempre piaciuta (a parte i pirati dei caraibi, ma lì non è colpa sua)
    la mulligan io invece la amo proprio per le ragioni che hai elencato :)
    comunque ho recuperato summer wars ed è effettivamente una ficata!
    ma harry potter noooo e voldemort si è rivelato il cattivo più ridicolo della storia :D

    RispondiElimina
  8. @le: addirittura! pensa le altre 40!!! :)
    c@nnibal: recupera anche Catfish!!! vale!
    VOLDEMORT RIDICOLO!?!?! AAAAHH VOGLIO VEDERE QUANDO TI FA UN'AVADA KEDRAVA!! VOGLIO VEDERE!!!! ;)

    RispondiElimina
  9. mizzeca!! è proprio l'anno dello sguardling, tutto molto bello...

    RispondiElimina
  10. Di', ma ci credi che nonostante tutto questo tuo parlare di sguardling sguardling sguardling io non mi sono ancora recuperata Drive?

    RispondiElimina
  11. E quindi mo non posti niente per una settimana?!?!?!? Che lavativo.
    Io fieramente CONTRO il mistral fucsia. Da sempre e per sempre.
    E poi c'è il fatto che i tuoi non sono awards ma il riassunto di un anno di un film. È un po' diverso e io quasi non li chiamerei awards.
    In ogni caso lavorone :)

    RispondiElimina
  12. zitta che sto già indietro di 6 ilm (compresa tutta la saga Mission Impossible :)
    be' allora il prossimo anno faccio un post con scritto:
    il meglio è [TITOLO FILM]
    il peggio è [TITOLO FILM]
    poi voglio vedere le proteste :)
    ma tanto se è vero come è vero non ci saranno neanche gli awards il prossimo anno. E se poi i Maya si sbagliano...FESTEGGERò CON DEGLI AWARDS ANCORA PIù LUNGHI! :DDD

    RispondiElimina
  13. @lter! SEI ANCORA IN TEMPO!!! (ma tanto già lo so che lo vedrai e tornerai qui a dirmi...CHE FICO LO SGUARDLING! ;)

    RispondiElimina
  14. Ennò, lo vedi che SBAGLI (ahah).
    Mica ho detto "non li fare così lunghi" ho detto che secondo me chiamarli awards è fuori luogo perché sono ALTRO. Cioè, altro MEGLIO. Trovare un nome meglio, please.

    RispondiElimina
  15. @C&B: No problem per Frizzi...

    @Marco Goi (Cannibal Kid): mai parlare male di Harry Potter (libri) su C&B potresti essere colpito da qualche maledizione! Voldemort fa molta più paura sul libro... effettivamente nel film fa un po' ridere con tutte quelle mossette!

    RispondiElimina
  16. Chickenn & Broccoli RE DEL MONDO!
    che dici? m'abbrucio?

    RispondiElimina
  17. bozzolo: LUMOS!
    cannibal: IMPERO (leggituttiilibrileggituttiilibri)...
    http://i51.tinypic.com/2d0nln4.jpg

    RispondiElimina
  18. MINCHIIIA!
    Che lavorone, bel riassunto di un anno di film (e telefim!)

    RispondiElimina
  19. Ottimo lavorone maaaaaaaaaaaa........ e SUPER 8?!????! No, cioè....... SUPER 8??!?!?!?!???? Così, tanto per scassarti un po' la sacca scrotale... :D
    Continua così, "fino AI MAYA e oltre!!!"

    RispondiElimina
  20. grazie barbara!..riassunto?!

    @nonim: grazie anche a te della bellissima immagine regalataci! Super 8 sta dalle parti di Tin Tin, facciamo subito dopo...è che in TinTin c'è quell'inseguimento che... e poi è di SPilbi originale e non di Spilbi omaggiato!

    RispondiElimina
  21. Dio santo quanti film hai visto...o__o
    Almeno risparmi a noialtri la fatica e fidandoci ciecamente del tuo giudizio vedremo solo quelli chicken. Bel post comunque, io quelli da tre ore di lettura li adoro.

    RispondiElimina
  22. Aprire qui e trovare sempre lo stesso post fa iniziare l'anno MALISSIMO.

    RispondiElimina
  23. imeld@: io quelli da 15 giorni di scrittura.. :)
    al@: sto tirando la corda?! dai.. da domani si ricomincia.

    RispondiElimina
  24. Complimenti per questo post della madonna e per la fatica (C maiuscola).
    Avrei voluto dire tante cose, ma non ne ricordo nemmeno una, la lunghezza di quanto letto non è d'aiuto al mio alzaimer (prendi un paio di acca e sistemale dove ti sembrano più comode, figliuolo).

    Ti prego dimmi che non è come sembra e la Kidman, la Ryan e la Cox non sono diventate così... Dimmi che ho assunto troppa Ketamina durante le feste e adesso il mondo non è più come in realtà è.

    Aspetto le prossime settimane per seguirti con più assiduità, così che quando arriverai agli Awards sarò più preparato.
    Giurin giuretta.
    Buon lavoro, buon divertimento e buon anno!
    A.

    RispondiElimina
  25. Ma ci arriverò ai prossimi Awards?! Ogni volta giuro che è l'ultima...
    grazie mille per le belle parole :) posso solo rispondere: "La Kidman, la Ryan e la Cox SONO DIVENTATE così".

    RispondiElimina
  26. Complimenti C&B per il lavoro immenso che hai fatto, e anche per la tua caparbietà!Si perchè per fare una cosa del genere ci vuole tanta pazzia quanta caparbietà! Devo capire come fai a vedere la bellezza di 1,526027397260274 film al giorno... E poi sono per la seconda volta d'accordo con Alabama che il nome del "post", possiamo chiamarlo post? è da ripensare! Infine penso che il 2011 sia stato un anno cinematograficamente piuttosto scadente e la tua capacità di trovare così tanto da scrivere è sorprendente! Il tutto in senso positivo ovviamente! Ricomplimentoni!

    RispondiElimina
  27. squ@lo: ad alzare la media ci pensano i summer reportage e i weekend divaneschi!
    mi piace la ricerca di un nuovo vocabolo al posto di post: che dite di vangelo?
    Il 2012 si preannuncia come l'anno dei seguiti. comunque sto preparando un po.. un vangelo su quello che ci aspetta non nel 2012...ma da qui al 2016!!! e fanculo i MAYA! :D
    grazie per i complim... le preghiere.

    RispondiElimina
  28. Bene, ora non chiederò mai più "che film ci vediamo sta sera?"

    RispondiElimina