giovedì 26 gennaio 2012

MISSION:IMPOSSIBLE MISSION : M:I 3

Pensavate che dopo il secondo episodio Tom smontava baldracche e burattini e diceva addio alle piroette di Ethan Hunt per sopravvenuta tarda età? Ecco continuate a pensarlo perché tanto Tom non lo dirà MAI addio a Ethan. Affiderà solo la regia a gente diversa che va in voga in quel momento: infatti in quel momento (2006) andava in voghissima J.J. Abrams e lui, Tom - uno che si è visto tutto Lost come come fosse un documentario di Piero Angela ("Isole che si muovono? Reincarnazione? Forze oscure? E dove sarebbe la cosa strana?") - ha affidato a GeiGei il terzo episodio di M:I, tanto per farci dimenticare il guazzabuglio cinese del 2. 
E in parte ci riesce. Abrams ridona al franchise quell'anticchia di realismo in più che non guasta mai nei film action (che ossimoro delizioso), soprattutto dalla serie Bourne in poi. Poi chiaro "realismo" nella misura in cui a uno succede questo:
E si rialza, si sgrulla la polvere di dosso e ricomincia a correre. Però il film è pieno di buoni momenti, e sono quelli action, mentre è francamente fastidioso in tutta la deriva romantica cicci.cicci con la moglie di Hunte con il naso di maiale:
Ma poi scusa tanto eh... ma Ethan Hunt che fantasia può avere sotto le coperte? Uno così fa solo la posizione... del MISSIONARIO.
In ogni M:I che si rispetti... ci sta il naso di Tom Cruise che cresce, cresce, cresce:
Strano vero!? Dice che il naso di tutti cresce invecchiando (gli uomini sperano sempre di aver capito male..."hai detto "coso"? ah no.. naso, naso...") a lui il processo è iniziato prestissimo. Forse a furia di captare messaggi dallo spazio. Che poi come abbiamo visto non so perché ma vedendo questo M:I, così a naso, mi sono concentrato sui nasi. Secondo me c'è del voluto. Tipo no:
Comunque Marsan lacché di Seymour Hoffman non capita tutti i giorni. Bello da vedere. Anzi a dire la verità la cosa più azzeccata di M:I 3 è proprio il cattivo: basta con questi belloccetti squadrati, è l'ora di cicciobastardo. E Hoffman (che all'epoca era freschissimo di Oscar) fa la parte del leone: è braverrimo. Anche quando fa all'amore con se stesso:
In ogni M:I che si rispetti... danno un nome del cazzo a qualcosa che in realtà può distruggere il mondo! In questo caso hanno raggiunto il top, gun: la Zampa di Lepre. Ma che è? Il tesoro di Masquerade [citazioni finissime, solo su C&B]. Comunque non lo si capisce per tutto il film cos'è sta dannata Zampa di Lepre, si sa solo che può scatenare tipo l'Apocalisse tecnologica = la Fine. E tu a recuperare un aggeggio che può far finire i tempi e i mondi ci mandi uno che non aspetta altro che un alieno scende dallo spazio e lo porta via con se sull'astronavicella?! Beato te...
In ogni M:I che si rispetti... ci sono dei ciuschi assurdi, altro che gatto doraemon gatto spaziale. In questo ce n'è uno signoramia che guarda: la macchina fotografica KODAK che ti legge la retina (fottendoti almeno 4/10) e ti dà la missione. Ma adesso mi è TUTTO CHIARO! Ti credo che la Kodak è fallita! CiripiriR.I.P. KODAK!
Poi ce n'è anche un altro di prodigio tecnologico, ma più che tecnologico direi chimico: lo Spumone Spaccatutto. Trattasi di roba tipo schiuma da barba che se spruzzata sopra un portavolari e/o camioncino per trasporto criminali
quello si ghiaccia e basta che gli dai una schicchera si rompe facendone uscire il contenuto (soldi e/o criminali). Qualcosa mi dice che c'entra Jesse Pinkman:
...in questo prodigio chimico.
Invece oltre alla scena carina della mascherata di Tom in Seymour Hoffman (che poi dimmi un attimo come hai risolto la questione grasso, vabbè) c'è anche una patetica mascherata di Tom (che, guarda un po', ad un certo punto viene SOLLEVATO dall'incarico. Strano ve'?):
In ogni M:I che si rispetti... Ethan riunisce i superamici. Ormai Ving "e ora ti dico io cosa" Rhames è una sicurezza. In M:I si aggiungono uno spaesato Rhys Meyer e la solita topa orientale questa volta orientale per davvero: tutti sul motoscafo a pescare pantegane nel Tevere:
In ogni M:I che si rispetti... Ethan va in giro per il mondo che manco Willy Fog (badabum!)! Ma questa volta arriva in una cittadina che mi sta particolarmente a cuore, anzi a Core! Core de mamma! L'amore mmio! Roma! Roma capoccia der monno infame. Quindi, prima di andare avanti date una ripassatina a questoAllora adesso vi faccio vedere una cosa
video
Ma io dico santiddio santissimo! Ma perché qualcuno mi dica perché Italia = le scimmie ammaestrate! Ma. Per. Quale. Cazzo. Di. Motivo. (e lo chiedo gesticolando a più non posso). No davvero. Inutile dire che le mura che Tom scala un secondo dopo sono non sono quelle Vaticane. Scusa guardiamocela un attimo in inglese:
video
Dio santo. DOn Lurio che litiga con Justin Matera. BRAVO BBUFALO!
NELL'ORIGGINALE JE DICI PURE UN BEL VAFFANCULO DE QUELLI APERTI! SPACCAJE ER CULO! ROMPILI TUTTO!!! SEI MEJO DEL LIBBANESE BBUFALO! 
Che io mi ricordo come fosse ieri che dovete sapere io abito vicino a dove hanno girato la scena e dovete sapere che io facevo PROPRIO quella strada tutti i giorni per andare a lavoro e dovete sapere che PROPRIO il giorno che stavano girando il film ho dovuto fare una deviazione malsana nel traffico di Roma e ho maledetto Tom e tutte le sue missioni impossibili del cazzo! Guida nel traffico di Roma QUELLO VERO, poi ne riparliamo, di missioni impossibili!
Poi ci sono anche Berlino all'inizio in una scena troppo buia e Shangai alla fine in una scena invece molto fica, quella di Tom che corre e Simon Pegg (uno degli inserimenti più illumnati di tutto il franchise) che lo guida via satellite:
In ogni M:I che si ripetti... gli stilisti più apprezzati sono quelli Itagliani, e allora sì dai, andiamo ad un ricevimento gala al VATICANO vestite così:
Ti ci fanno entrare al VATICANO così, sì. Sicuro. Certo meglio il vestito smutandato che Tom Cruise vestito da prete, che paura mi fa tommasino l'uomo prete e xenunstein:
Poi al Vaticano le guardie tutte sceme, tutte Schettino al comando della polizia vaticana TE LO FANNO LASCIARE UN FURGONE A PIAZZA SAN PIETRO. CERTO!
In ogni M:I che si ripetti... Tom fa delle cose al di fuori dell'umana concezione, si fionda, si lancia, rimbalza e si rialza. Tom è come la palla rimbalzina. In questo terzo fa delle cose molto fiche, bisogna ammetterlo. A parte l'eccitazione citazionista (l'accitazione quindi):
Tom fa una roba un palazzo di Shangai che manco Batman. Ma è tutta matematica signore e signori, non c'è trucco non c'è inganno! Tutto credibilissimo, ci sono gli schemi e statistiche:
E la battuta più bella del film la dice Marcellus: "Ce l'ha fatta! Ce l'ha fatta! [. . .]. Be', tanto si sapeva!). M:I è abbastanza fico, non come il primo, dieci spanne sul secondo.
QUESTO POST SI AUTODISTRUGGERÀ ALLE ORE 18:00

4 commenti:

  1. Ma poi dopo li rimetti i post, vero? Questa cosa della autodistruzione mi stressa...

    RispondiElimina
  2. sarebbe bello fare un sito così solo un post alla volta. creerebbe un hype allucinante (o magari per nulla).
    cmq forse sì forse no dipende dai prodigi tecnologici che riesce a raggiungere blogspot (sto tirando la corda...:)

    RispondiElimina
  3. comunque la cosa più assurda e improbabile di TUTTO il film è JRM che entra nella cappella sistina in meno di 20 minuti

    RispondiElimina
  4. con uno zainetto pieno di ciuski tecnologici...

    RispondiElimina