martedì 18 giugno 2013

Will Smett

After Earth
Trama: Ho chiamato un regista giallo col mio figlio collaudato / come in Formula 1 mi sentivo gassato

Quello che sta facendo Will Smith è sbagliato. Sbagliato per lui, per la società, per il cinema, per il figlio. Will, smettila. Will Smett!
Prima di tutto per lui, che comunque è uno di quegli afroamericani in vita e in salute che fa da esempio agli afroamericani in vita e meno salute: due carriere (cantante e attore) una meglio dell'altra, soldi a palate, impegno civile, ficaggine varia ed eventuale. Una carriera più o meno intonsa (non fosse stato per la lingua di Muccino ancora infilata dietro ceh dà fastidio e qualche seguito di troppo) e poi che cosa mi vai a fare? Un film ORRENDO solo per permettere a tuo figlio di recitare perché altrimenti non lo vuole nessuno e a ragione visto che ammettiamolo, tuo figlio è un CANE! NON sa recitare, neanche il minimo richiesto, manco una scena d'azione su schermo blu, ma proprio manco stare fermo in una stanza. Siamo oltre la mancanza di talento, che può pure essere perdonata, ad un quindicenne, invece qui è imperdonabile perché siamo dalle parti del "tutto mi è dovuto". Lo si vede proprio dalla faccia, una bella faccetta da cazzo, Jaden Smith, con quell'occhio perennemente a mezz'asta di chi sa che tanto, se domani gli venisse il pallino, chessò, di aprire una società di import/export di scubidù, potrebbe farlo senza batter ciglio.
E infatti quello che sta facendo Will (cioè regalare al figlio i film... Ciao papà, che mi regali per natale? Che ne dici di un film? Ganzo!) è sbagliato proprio per l'educazione in generale: io capisco che i figgh' song pezz' è core, benvenidos a figghiomio, però qui non c'entrano nè la Montessori nè Steiner, qui si tratta proprio del vizio oltre l'umana concezione. Perché se io vizio mio figlio regalandogli il macchinone fatti nostri, se invece gli regalo una "carriera" cinematografica, allora è tutto un altro paio di maniche, perché poi quei film vengono fatti e pure distribuiti. E pure visti, da scemi come me.
Lo sbaglio continua se pensi appunto che, spogliato dal "eh. padre e figlio che fanno padre e figlio. eh. che. bello. (fun fact: no.)" il film rimane un'Opera, ogni film è sempre un'Opera. Certo, in questo caso mortaccina, banale, di quella linearità talmente... lineare, che ti fa chiedere "ma perché? non ha neanche la decenza di farmi un twist end del tipo "NAA! ERA TUTTA UN'ESERCITAZIONE" che avrebbe deluso lo stesso, per carità, ma avrebbe deluso in maniera molto diversa e sicuramente più interessante di un "NAA! NON ERA TUTTA UN'ESERCITAZIONE COME PENSAVO". 
Che poi, quando vedi che il regista è Shemolayan, dai te l'aspetti il finale a sorpresa, e invece manco quello! Ok, è pur vero che Shemolayan non è più nessuno, dopo questo. Ma togliergli anche il gusto del finalino con sorpresa... porello.
Comunque facevi prima a girartelo da solo Will! Perché After Earth non è altro che il tuo filmino delle vacanze! Il filmino della vacanza per la parte maschile della famiglia Smith, e a noi che ce frega? Può interessare sicuramente a Muccino, ma a noi no! 
Che poi, la famiglia Smith. Guarda che se ti metti un attimo a pensare sono un po' la prova vivente del prototipo di famiglia afroamericana che abbiamo imparato a conoscere in TV. Sono i nuovi Robison! E lo sai da che lo vedi? Dal fatto che si vestono DI MERDA. Ci potrebbero fare un Tumblr. Smithvestitidimmerda.

Ma peggio di tutti si veste proprio lui, Jaden, un piccolo modello wannabe che trova degli outfit da urlo... di Munch
Se ne va in giro anche così:
Risultante peraltro più elegante di tutte le altre volte. Riesce ad essere brutto, antipatico e vestito male pure nelle action figure

Però alla fine gli Smith sono anche buoni, hanno anche adottato un cinese e lo portano sempre con loro:

Orrendo film, orrendo orrendo orrendo film, e il fatto che puzzi di Scemology lontano un miglio lo fa diventare ancora più orrendo. Will, che ricordiamo ha scritto il plot (in questo caso ribattezzato plop), professa di essere multicredente, cioè di credere a tutto il meglio delle varie religioni del mondo, ivi compreso Scemology. Il film l'ha scritto lui. Fatte du' conti. Certo Will poi ti voglio vedere vestito da Xenu, con le treccine ebraiche, il punto rosso in fronte che reciti un'Ave Maria al contrario davanti a Odino, che confusione. Finisce che ti rimandano qui sulla Terra. Insomma orrendo perché se da una parte c'è la chiara intenzione di rivolgersi ai young young adults affezionati al piccolo Jaden (forse e dico forse, se siete afroamericani dai 13 ai 15 anni, il film vi piacerà pure) dall'altra c'è questo lato educativo del "vinci la paura" che preoccupa.
Riassumendo: Will Smith, personaggio/padre, è un militare del futuro che riesce a non avere mai paura. Grazie a questa qualità riesce ad ammazzare gli alieni che "sentono la paura" (grandi idee...), diventando praticamente invisibile.
MA. CHE. PALLE. non avere mai paura, te lo immagini che vede L'esorcista e sta tutto il tempo a sbadigliare? Te lo immagini che gli si rompono i freni del roulottone dove vive e mentre sta per schiantarsi contro un autotreno carico di nafta se ne sta lì fermo e si mangia un pacchetto di Cheerios. Te lo immagini?
Ecco però è proprio il concetto di "non aver paura" che è sbagliato, anche perché la paura è proprio la base del coraggio, e l'Eroe se non ha paura è solo un cretino. [sì, lo so]
Ma l'invasione dei piccoli Smith è appena cominciata. Sono sicuro che il piccolo Jaden più crescerà e più si reinventerà rapper, regista, modello e stilista, come il peggiore dei Muccino. E sono anche sicuro che tempo un paio d'anni anche la figlia Willow (!) arriverà al cinema, oppure già ci è arrivata? (Controllato. Ci è già arrivata.)
I meriti del padre si scontrano con le colpe dei figli: Will è uno che molte cose buone (sempre nella sfera dell'intrattenimento) le ha fatte, e che comunque tiene testa a Letterman, non è mica da tutti
poi quando mette in mezzo Jaden si copre di ridicolo.
A proposito di Robinson, di "stile", di tumblr e di vestitidimmerda, questo sito ti fa capire tante cose:
 
 
Abbasso gli Smith, la nuova famiglia afroamericana di riferimento per la risata.
video
Se questa è la vita che fanno gli Smith /
per me mmh mhh sai tanto male lo è

6 commenti:

  1. concordo: il film AFTER SHAVE è candidato fin d'ora al premio annuale CHIAVICA D'ORO (la concorrenza è forte, ma può vincere)
    Quanto a Smithpadre, lo posso capire: sono padre anch'io e faccio del mio meglio per regalare qualche bel giocattolone a mio figlio par Natale; però non regalerei mai un film

    RispondiElimina
  2. Se fossi qui, ti abbraccerei.
    Non ho mai condiviso un post così parola per parola.
    Anche se ti eri già guadagnato tutta la mia benevolenza scrivendo Will: smett! :D :D :D :D :D :D :D :D

    RispondiElimina
  3. Il film non l' ho visto ma sinceramente non ci tengo nemmeno, non mi interessava prima e ora che ho letto la tua recensione ho solo la conferma!
    ahah complimenti per la genialità del"will smett"!

    http://lovedlens.blogspot.it
    M.

    RispondiElimina
  4. doveva smetterla già ai tempi di questo: http://www.youtube.com/watch?v=PZZq68NDq4g
    che va bene che pecunia non olet
    ma un pò di dignità cribio!

    RispondiElimina
  5. io credo che sbagliate sono una nera. se jaden ha avuto sucesso fin ora è perchè sa recitare e fare rapper il film ha avuto molto successo. ps sexondo me sei geloso per la famiglia smith la apprezzano tutti e comunque il film e uscito prima du natale e il loro stile non è da criticare e se non sapesse recitare la ricerca della felicita non avrebbe avuto successo e piantala di craiticare tutti! non si veston male jaden ha lanciato una linea che sta avendo successo! ogn uno ha un proprio stile. Approposito sono sicuro che tu ha uno stile su merda e tutti i giornali riviste dicono che jaden e la sorella stanno avendo successo e jaden ha vinto numerosi kca e premio oscar quindi taci vorrei farti una domanda sei razzista? i tuoi genitori negli anni 80/90 si vestivano come i robinson stubido e vedi di non creticare nessun altro perche sono sicuro che tu fai schifo il film è molto bello io o guardato non è un esempio solo pet afro ma anche per biachi! e gli afro stanno più bene di te taccccccccccccccccccciiiiiiiiiiii! che non ne sai nulla

    RispondiElimina
  6. http://i991.photobucket.com/albums/af33/globalmedia23/monica1.gif

    RispondiElimina